Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sofia Goggia riceve l’encomio speciale per la seconda Coppa del Mondo

Le Fiamme Gialle premiano l’azzurra per le 4 vittorie nel circo bianco

Roma – La seconda Coppa del Mondo vinta è arrivata alla fine del tunnel. Sofia Goggia ricorderà per sempre il 2021, nonostante la sua assenza dai Mondiali di Cortina.

La campionessa olimpica di discesa libera si era infortunata lo scorso mese di gennaio alla vigilia della competizione iridata, che ha regalato poi all’Italia due medaglie (l’oro della Bassino e l’argento di De Aliprandini, compagno di squadra gialloverde di Sofia).

Era rimasta a guardare l’atleta bergamasca, ma con la promessa di riprendersi la rivincita desiderata. Un premio per lei è arrivato allora al termine del periodo di riabilitazione, quando tornando in pista, con la cancellazione della gara di Lenzerheide, la Fis le ha consegnato il trofeo di ghiaccio, grazie ai suoi piazzamenti ante infortunio, in stagione. Dal 14 dicembre al 23 gennaio sono state 4 le vittorie in Coppa del Mondo che l’hanno proiettata in cima alla classifica, fino a staccare di 70 punti tutte le altre dietro.

Una stagione di successi al di là dell’infortunio al ginocchio destro e oltre la mancata partecipazione ai Mondiali italiani. La Goggia nella giornata di oggi, per questo suo non arrendersi e per questi suoi nuovi successi, da aggiungere a tutti gli altri in carriera, è stata premiata dalla Guardia di Finanza. Le sue Fiamme Gialle l’hanno accolta a Roma presso l’Ispettorato del Corpo. Qui si è congratulato con lei il Comandante Carlo Ricozzi. Ad accompagnarla è stato il Comandante del Centro Sportivo di Castelporziano Flavio Aniell, insieme al Comandante delle Fiamme Gialle Vincenzo Parrinello.

E’ stato un encomio solenne ad essere consegnato all’atleta di punta della Nazionale italiana di sci alpino. Una delle ricompense militari più importanti.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport