Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Arianna Errigo: “Le nozze da favola a Santa Severa e ai Giochi.. ancora con Luca”

La campionessa di scherma a ‘Il Filo Rosso’. Gli allenamenti, le Olimpiadi e il rapporto con suo marito, anche allenatore

Roma - Un pomeriggio a chiacchierare della sua vita di donna e atleta nella trasmissione ‘Il Filo Rosso’ di Raidue. Arianna Errigo accompagnata da suo marito, che è anche suo personale allenatore, Luca Simoncelli, ha parlato di uno splendido rapporto con il compagno della vita, e del sogno di andare alle Olimpiadi.

E’ qualificata la Errigo plurimedagliata azzurra e pluricampionessa mondiale di fioretto. Con la tuta del Centro Sportivo Carabinieri, squadra di cui fa parte insieme a Simoncelli, racconta di sé nella giornata del Primo Maggio. Mancano 100 giorni a Tokyo 2020 e il pass conquistato nella categoria a squadre, classe di qualifica in cui la scherma azzurra sarà presente in tutte le specialità, come per quella individuale, entusiasma la fiorettista azzurra, che non vede l’ora di volare in Giappone. Lo farà insieme a suo marito Luca: “Ci sarà anche lui con me, assolutamente sì”. Ha confermato alla conduttrice Paola Perego. Non sarà il suo allenatore in Nazionale, come non lo è ‘normalmente’. Andrea Cipressa, storico allenatore di scherma nell’Italia del fioretto che stravince in tutto il mondo e in tutte le competizioni, la guiderà in pedana all’ombra del Monte Fuji. Ma non sarà sola Arianna. Suo marito le sarà accanto, per puntare a un’altra prestigiosa medaglia olimpica.

A Londra 2012 ha messo l’argento al collo l’atleta dei Carabinieri e nella specialità a squadre è campionessa olimpica di quella edizione dei Giochi, rimasta nella mente di molti appassionati di sport. E Arianna è tornata a casa con due allori a cinque cerchi, mentre continuava a vincere a livello internazionale. Puntuale il podio per la ‘Errigo Tricolore’ in pedana. E’ stata per 4 volte vincitrice della Coppa del Mondo. Di tappa in tappa, in giro per il mondo, era sempre lei a trionfare nel fioretto femminile. Tre volte è stata campionessa del mondo negli eventi iridati organizzati dalla Fis. Simbolo della scherma italiana e pronta a partecipare alla sua terza Olimpiade della carriera. A Rio 2016 era stata eliminata agli ottavi di finale e ha pianto amaramente. Ma è pronta ora evidentemente, con il pass in mano, a riprendersi la rivincita sportiva a Tokyo.

Ma non è solo un’atleta che vince e convince, ma anche una donna innamorata. Ha conosciuto suo marito, quando lei aveva solo 15 anni. Luca era già allenatore, ma non era scattata la scintilla. Con il passare degli anni, incontrandosi ogni giorno a bordo pedana e diventando amici e di più, quando Arianna, come lei racconta in trasmissione, si è trasferita a  Frascati (dove c’è un’ottima scuola di fioretto) da Monza, il legame tra i due futuri sposi si è rafforzato. Sono diventati amici prima, come accade a tante coppie, e poi si sono innamorati.

Il matrimonio è stato celebrato in un luogo da sogno il 26 giugno del 2019. Famosissima location di nozze e feste importanti. Il Castello di Santa Severa si affaccia a strapiombo sul mare ed è il luogo romantico per eccellenza. Lì Luca ha chiesto di sposarlo ad Arianna. In mezzo ad altre persone intorno a loro e vincendo la timidezza, Simoncelli ha chiesto alla donna della sua vita, di diventare sua moglie. Entrambi atleti a tutto tondo, che praticano anche surf nel mare di Santa Marinella, hanno scelto il luogo dove con parenti e amici, si sono uniti per tutta la vita.

Arianna è una campionessa precisa che crede fermamente in se stessa e negli allenamenti pretende sempre il massimo. Non è facile da gestire allora come atleta, ne è convinto Luca e lo dice sorridendo, ma la forza dei due, è quella poi di lasciare i problemi sportivi in palestra e tornare a casa con il sorriso, per vivere in comune le passioni con suo marito Luca, fuori dallo sport.

Una coppia sportiva nella scherma e una coppia nella vita di tutti i giorni, allora. E insieme cercheranno di realizzare un altro sogno olimpico, tra 100 giorni in Giappone. Arianna Errigo fa spazio in bacheca, armandosi del fioretto che l’ha portata ad essere una delle atlete migliori nella storia della scherma.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arianna Errigo (@aryerri)

“Il mio è un allenamento fisico e mentale – dice Arianna, rispondendo alle domande di Paola Perego -  le gare durano tantissime ore, lungo un giorno. Non mi pesa non uscire con le mie amiche, accadeva quando ero adolescente e avevo gare anche durante il week end. Perdi anche amicizie così, perché non puoi uscire, ma avevo più problemi da ragazzina. Ora no”. Parlando del rapporto con il marito Luca, spiega: “La nostra relazione è nata tra le pedane. Ci siamo conosciuti quando io avevo 15 anni, ci vedevamo ai ritiri della Nazionale, ma non era scattato mai niente. Siamo diventati amici pian piano e andavamo d’accordo. Quando da Monza mi sono trasferita a Frascati, eravamo tutto il giorno insieme tra allenamenti e uscite e non ci siamo più lasciati”.

Luca Simoncelli dice: “A me piaceva Arianna. Sin da subito. Mi trovavo bene caratterialmente con lei, siamo spiritosi entrambi. Abbiamo passato tanto tempo assieme, le ho fatto del ‘pressing’ – ammette sorridendo - e lei ha ceduto per sfinimento, mi ha detto di sì. Casualmente sono diventato il suo allenatore, lei è un’atleta che ha bisogno di fidarsi molto, per affidarsi. Avevo cominciato da poco a fare l’allenatore e poi è andato tutto bene”.

“Sognavo il mio matrimonio, da bambina – dice Arianna - Scrivevo su un quaderno come sarebbe stato. E alla fine mi sono sposata al Castello di Santa Severa, un luogo da favola. Ho realizzato quello che ho scritto. Sono stata fortunata. Spesso vado a rivedere le foto e i video. Facciamo surf lì e lo guardavo sempre. Speravo mi chiedesse di sposarlo qualche anno prima, non dico che avevo perso le speranze.. – spiega ridendo - ne parlavamo, ma per lui non sarebbe stato aggiunto nulla al rapporto con le nozze, ma poi alla fine mi ha chiesto di diventare sua moglie. In realtà quel giorno non me l’aspettavo, ha usato una scusa e siamo andati lì. E’ stata una sorpresa bellissima. Siamo stati bene il giorno del matrimonio, noi e gli invitati”.

In vista dei prossimi Giochi l’azzurra dichiara: “Ci stiamo allenando molto e sta andando tutto bene.  Dobbiamo arrivare a Tokyo, dando il massimo”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arianna Errigo (@aryerri)

(foto@AugustoBizzi)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport