Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, il Pd a Draghi: “Far aprire anche i ristoratori che non hanno spazi all’aperto”

Il Pd Fiumicino fa suo l'odg presentato dalla Presidenza: "Chiediamo al Governo di rivedere anche gli orari di apertura dei locali visto all'arrivo dell'estate"

Fiumicino – “Comprendiamo le ragioni della rabbia dei ristoratori del nostro territorio, fortemente provati dalla crisi che stiamo attraversando”. Lo dichiara il capogruppo del Pd in consiglio Comunale, Stefano Calcaterra.

“Come gruppo del Pd, facciamo nostro l’ordine del giorno presentato dall’ufficio di Presidenza e che sarà discusso durante il prossimo consiglio comunale – spiega Calcaterra -. Nell’odg si chiede al Governo, nel rispetto rigoroso delle normative anti covid, di considerare la possibilità anche per i ristoratori che non hanno a disposizione spazi all’aperto, di potere lavorare ospitando clienti dentro i loro locali, sebbene in numero ridotto. Chiediamo anche di verificare gli orari di apertura dei ristoranti, bar, pub e locali di somministrazione in generale, ora che si avvicina l’estate e le giornate si allungano”.

“Nel nostro Comune ci sono circa 650 ristoranti – conclude Calcaterra – a cui vogliamo esprimere la nostra vicinanza. L’amministrazione ha già fatto quanto nelle sue possibilità permettendo l’occupazione di una porzione maggiore di suolo pubblico a tutte le attività che possono farlo. Il settore della ristorazione è determinante non solo per la sopravvivenza delle attività, ma anche per la buona salute dell’intera filiera agroalimentare del territorio che rifornisce la maggior parte di essi”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino 
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino