Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Lazio, test sierologici a 82 euro. L’ira di D’Amato: “Un furto, non fatevi fregare”

D'Amato: "Le associazioni di categoria hanno sottoscritto un'intesa ad un prezzo quattro volte inferiore"

Roma – “Ci arrivano segnalazioni di laboratori privati che arrivano a far pagare, per un semplice test sierologico che rileva la presenza di anticorpi per il Covid, anche la cifra di 82 euro”. Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“E’ vergognoso quando invece le associazioni di categoria hanno sottoscritto un’intesa ad un prezzo quattro volte inferiore. Sono indignato se penso a chi specula sul virus e invieremo le segnalazioni dei cittadini ai Carabinieri dei Nas, perché non è accettabile che a pagare siano i consumatori ai quali mi rivolgo dicendo aprite gli occhi e non fatevi fregare”.

Il bollettino regionale

Oggi su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+1.816) e quasi 19 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test, si registrano 838 casi positivi (+35), 39 i decessi (+3) e +1.880 i guariti. Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive.

Il rapporto tra positivi e tamponi è a 4%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 400. Cala l’incidenza e il numero dei focolai, diminuisce il tasso di occupazione ospedaliera. In una fase in cui l’incidenza è in diminuzione è opportuno rivedere il peso specifico del coefficiente RT.

La situazione nelle Asl

Nella Asl Roma 1 sono 162 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 193 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano undici decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 56 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 94 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 38 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 80 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie. Nelle province si registrano 215 casi e sono nove i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 89 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 37, 65, 68, 79 e 94 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 68 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 72, 75 e 79 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 44 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 96 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano 14 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

(Il Faro online)