Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, prima si taglia il braccialetto elettronico poi semina il caos in un supermarket: arrestato

Quando gli agenti sono arrivati hanno accompagnato l'uomo nei loro uffici e, terminati gli atti di rito, lo hanno arrestato per evasione

Ostia – Si sarebbe dovuto presentare in udienza presso il Tribunale di Roma, l’uomo finito in manette grazie ai poliziotti del X Distretto “Lido di Roma”.

Ma il 41enne romano, dopo aver tagliato il braccialetto elettronico che gli era stato applicato in esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, anziché andare in Tribunale si è nascosto per tutta la mattina in un garage e nel pomeriggio è entrato in supermercato, in evidente stato di alterazione, ed ha danneggiato alcune confezioni in vetro di generi alimentari pronunciando frasi prive di senso.

Quando gli agenti del X Distretto, diretto da Antonino Mendolìa, sono arrivati hanno accompagnato l’uomo nei loro uffici e, terminati gli atti di rito, lo hanno arrestato per evasione.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio