Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, riparte il cantiere per la costruzione della Liburna romana

Montino: "Quando la Liburna sarà completata e spostata accanto al Museo delle Navi, diventerà un luogo attrattivo per turisti, un simbolo della Città"

Fiumicino – Riparte il cantiere per la costruzione, a grandezza naturale, della Libruna, la nave romana da guerra del I° sec. d.C., lunga 37 e larga 7 metri, che la famiglia Carmosini ha iniziato a costruire circa 20 anni fa.

Attraverso un progetto presentato da Saifo, Assonautica e Fondazione Catalano la Regione Lazio ha riconosciuto delle risorse fondamentali per riavviare la costruzione della Liburna. Questo consentirà a Oscar Carmosini di intervenire su quest’opera per almeno due mesi. In serata la ripresa dei lavori alla presenza, tra gli altri, del sindaco d Fiumicino, Esterino Montino, del vicepresidente della Regione Lazio Leodori, della consigliera regionale Califano e del portavoce del Comitato Saifo Megna.

“Il progetto di realizzazione della Liburna, una riproduzione in legno a grandezza naturale di una antica nave da guerra romana, che da anni sta portando avanti da oltre vent’anni il maestro d’ascia Oscar Carmosini, rappresenta una vera e propria opera d’arte”, scrive il Sindaco sui suoi canali social.

“Oggi abbiamo inaugurato la ripresa dei lavori grazie a un finanziamento regionale arrivato proprio per un progetto presentato da Saifo, Assonautica e Fondazione Catalano. Negli anni più volte il Comune, la Regione e il mondo associativo hanno contribuito a portare avanti quest’opera unica nel suo genere. Ma le risorse necessarie sono tante, serve il contributo di tutti”, aggiunge.

“C’è infatti ancora tanto lavoro da fare. Ma quando la Liburna sarà completata e spostata accanto al Museo delle Navi, vicino all’aeroporto e alle antiche banchine del Porto di Claudio, diventerà un luogo attrattivo per turisti nazionali e internazionali, un simbolo della Città, inserito in un contesto più ampio di valorizzazione del nostro bellissimo territorio, ricco di storia e unicità. E nell’area comunale che al momento ospita il cantiere sorgerà una scuola di formazione artigiana per ebanisti e falegnami, dove il maestro d’ascia Carmosini potrà tramandate il suo prezioso sapere”, conclude il primo cittadino.

“Quando lo scorso novembre incontrai il comitato promotore Saifo e discutemmo del loro progetto di terminare e fare della splendida Liburna del maestro Carmosini un simbolo di rinascita turistica, culturale e storica non tanto e solo di Fiumicino ma del litorale romano, mi sentii in dovere di portare quel sogno nelle sedi istituzionali regionali dove siedo. Un sogno al quale oggi, dopo appena cinque mesi e tanto lavoro dietro, riusciamo a ridare slancio grazie all’impegno del vicepresidente regionale Daniele Leodori e al capo di gabinetto del Presidente Zingaretti, Albino Ruberti che hanno immediatamente colto l’importanza di questa iniziativa.”, commenta la consigliera regionale del Pd Lazio, Michela Califano

“Uno slancio non definitivo ma importantissimo nel quale la Regione Lazio dimostra di credere. Il finanziamento concesso per portare avanti i lavori di realizzazione della nave romana da guerra a grandezza naturale, capolavoro unico nel suo genere, sono sicura sarà anche un importante traino per trovare nuovi investimenti e fare della Liburna un emblema del litorale romano, un’opera che sia da attrattiva, richiami i turisti e li convinca a scoprire le bellezze alle porte di Roma”, conclude Califano.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino