Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, era ai domiciliari ma continuava a spacciare: 25enne trasferito in carcere

Ad insospettire i poliziotti, un consistente andirivieni di persone dalla palazzina di via Domenico Baffigo in cui il giovane era detenuto

Più informazioni su

Ostia – Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: questo il reato contestato ad un 25enne, appartenente ad un noto clan del litorale.

Gli agenti della Polizia di Stato del X Distretto Lido di Roma, diretto da Antonino Mendolia, a seguito di servizi di osservazione in piazza Gasparri, nota piazza di spaccio, hanno notato un consistente andirivieni di persone da una palazzina di via Domenico Baffigo, dove il giovane era detenuto agli arresti domiciliari.

Il bilancino rinvenuto durante la perquisizione

I poliziotti hanno deciso pertanto di effettuare un controllo presso l’abitazione e, una volta entrati hanno sentito, sin da subito, un forte odore di “fumo”, motivo per il quale hanno deciso di eseguire una perquisizione domiciliare.

Perquisizione che ha permesso agli agenti di sequestrare, nella camera da letto, diversi grammi di hashish e denaro contante mentre, sul balcone, in prossimità della finestra all’interno di una busta, sono stati trovati circa 60 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione e tutto il materiale per il confezionamento. Dopo la convalida dell’arresto, il 25enne è stato accompagnato in carcere.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio

Più informazioni su