Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, in pieno giorno tenta una rapina in farmacia armato di bisturi: arrestato

E' entrato con un passamontagna e un bisturi nella farmacia comunale di via Varrone, a Pomezia, minacciando il titolare

Pomezia – In pieno giorno tenta di rapinare una farmacia armato di bisturi. E’ successo questa mattina a Pomezia, dove i Carabinieri, coordinati dal Capitano Marcello Pezzi, hanno arrestato un uomo di 53 anni, originario di Roma, con le accuse di tentata rapina aggravata, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

I Carabinieri, transitando in via Varrone, nei pressi dell’omonima farmacia Comunale, si sono resi conto che all’interno era scoppiata una colluttazione tra due uomini.

I militari sono immediatamente intervenuti, bloccando il 53enne che pochi istanti prima, come ricostruito una volta tornata la calma, armato di un bisturi e col viso coperto da un passamontagna, era entrato nella farmacia intimando la consegna dell’incasso al titolare.

Quest’ultimo non ha assecondato la richiesta, ed ha ingaggiato con il malvivente una violenta colluttazione: nel tentativo di disarmare il rapinatore, la vittima ha riportato una ferita da taglio ad un braccio.

Il rapinatore è stato condotto dapprima in caserma, poi, sempre in stato di arresto, presso il proprio domicilio, in attesa di essere collocato in carcere, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Velletri. Nei prossimi giorni l’arrestato dovrà comparire dinanzi al G.I.P. per la convalida dell’arresto.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia