Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Anzio, la consigliera Giannino nel mirino: ennesima lettera minatoria

Il sindaco Candido De Angelis : "Chiediamo luce piena sui fatti nebulosi di questa città"

Anzio – Un altro episodio intimidatorio è quello che ha coinvolto  il capogruppo del Partito Democratico di Anzio Lina Giannino. La consigliera comunale ha già avuto a che fare con queste minacce e l’ennesima intimidazione è arriva tramite una lettera minatoria, recapitata presso il Comune di Anzio, a firma di un fittizio Club Anzio.

Tale lettera è stata tempestivamente intercettata dall’ufficio protocollo e consegnata al Commissariato di Polizia di Anzio. Secondo quanto afferma la Giannino, il mittente della lettera sarebbe lo stesso della busta, sempre indirizzata a lei, contenente un proiettile che era stata anche questa recapitata direttamente al Comune. Altre minacce che si aggiungono alle offese e scritte ingiuriose sui muri della città (leggi qui) ed alle ruote dell’auto squarciate con cui la Consigliera ha dovuto fare i conti nel corso degli anni.

Il sindaco De Angelis,  “Chiediamo luce piena a tutte le Istituzioni”

“Chiediamo a tutte le Istituzioni preposte, nelle quali riservo massima fiducia, luce piena su fatti nebulosi di questa Città, che purtroppo continuano puntualmente a verificarsi quando la nostra amata Anzio è considerata modello di buona amministrazione in tutta Italia”. Lo ha affermato il sindaco di Anzio, Candido De Angelis, in riferimento all’ennesimo fatto di cronaca che si è verificato presso l’Ufficio Protocollo del Comune.

“Non abbiamo alcuna intenzione – spiega il Sindaco – di distogliere la nostra attenzione dalle azioni necessarie per la ripresa economica e turistica del territorio. Ci sono troppe persone, famiglie ed imprese che, a causa della pandemia, non essendo – garantite – tutti i mesi, chiedono all’Amministrazione il massimo sforzo per superare la crisi e per tornare ad una vita serena. Con questi Cittadini sono solidale e con me lo è tutta l’Amministrazione, a loro non dobbiamo mai voltare le spalle“.

Califano (Pd): “Solidarietà a Lina Giannino”

“Purtroppo Lina Giannino, battagliera esponente Pd nel consiglio comunale di Anzio ha subito nuove minacce. A lei va tutta la mia vicinanza e la mia stima. Lo dichiara la consigliera regionale del Pd Lazio Michela Califano.

È una donna forte che sta portando avanti un lavoro egregio nelle sedi istituzionali. L’ho sentita poco fa per esprimerle solidarità. Tutto il Pd le è accanto. A lei va un forte abbraccio.

Pollastrini e Brigone: ” Il clima politico è avvelenato”

“Un nuovo episodio, l’ennesimo, di minacce nei confronti della consigliera Giannino. La nostra vicinanza all’amica e collega a questo punto non è più sufficiente e chiediamo alle forze dell’ordine il massimo impegno per chiarire i ripetuti episodi di anonimi vigliacchi”. Così, in una nota, Alternativa per Anzio.

“Il clima politico continua ad essere un pozzo avvelenato dove è sempre più difficile esprimersi – prosegue la nota –  senza temere di essere ridicolizzati, querelati o peggio ancora ricevere questo tipo di ‘messaggi’. Sconcerta anche il comunicato stampa del sindaco che, volutamente evitando di nominare Lina Giannino, fa un volo pindarico sulla la pandemia, le famiglie in difficoltà e i tanti impegni dell’amministrazione: tutti argomenti utilizzati in maniera strumentale che niente hanno a che vedere con quanto accaduto”.

“La contestazione politica, – conclude Alternativa per Anzio – per quanto possa essere dura, è una cosa, questi episodi un’altra e vanno condannati senza se e senza ma”.

La nota di Alternativa per Anzio

“Il comunicato stampa con cui il Sindaco De Angelis commenta l’ennesimo atto di minacce alla Consigliera Lina Giannino è semplicemente inaccettabile per un Paese civile e democratico. Parlare in maniera asettica di ‘fatto di cronaca’, senza nemmeno fare il nome della persona interessata dalle minacce, è una vergogna cui non avremmo mai pensato di assistere”, si legge in una nota di Alternativa per Anzio, che prosegue: “Alla consigliera Giannino va ancora una volta la solidarietà di tutta Alternativa per Anzio. Al Sindaco la preghiera e la speranza che trovi da qualche parte dentro di sé il rispetto e il senso delle istituzioni che in ventitré anni non ha mai dimostrato”.

Astorre: “Solidarietà a Giannino”

“Ancora una volta la capogruppo PD di Anzio Lina Giannino è stata oggetto di minacce. Questa è la quarta volta in tre anni. Non è una cosa normale e bisogna fare di tutto per fermare questa pericolosa escalation. Esprimo la mia solidarietà a Lina alla quale mando un grande abbraccio” Lo scrive in una nota il senatore Bruno Astorre, segretario PD Lazio

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Anzio