Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Insediamento di rom ad Ardea, l’allarme di Neocliti (FdI): “La situazione è critica”

Neocliti (FdI): "Quanto stava per accadere dopo la chiusura del campo rom di Castel Romano era chiaro"

Ardea – “Non occorre essere Nostradamus alla corte di Caterina dei Medici per prevedere cosa sarebbe accaduto l’indomani della chiusura del campo Rom di Castel Romano”. Così in una nota la consigliera comunale di FdI Raffaella Neocliti.

“Proprio per mantenere alta l’attenzione di chi governa il nostro Paese – prosegue -, ho presentato a marzo una mozione chiedendo impegno e monitoraggio da parte della giunta (leggi qui). Quanto stava per accadere era chiaro, purtroppo! Mozione di monitoraggio e contrasto a nuovi insediamenti abusivi Rom. Mozione ancora non portata al voto in consiglio comunale, per lungaggine burocratica o per volontà politica….questo non ci è dato di sapere.

Come non ci è dato sapere quali siano le azioni messe in campo dall’amministrazione per impedire il sorgere di questi nuovi insediamenti Rom. Insediamenti che lo stesso sindaco ha negato in consiglio comunale, ma aimè, sono ben visibili ai cittadini.

Non ci limitiamo oltretutto alla presenza di roulottes, ma addirittura a nuove edificazioni.
Ci chiediamo come sia possibile! Edificazioni abusive, in Via dei Monti di Santa Lucia. Edificazioni abusive ma con allaccio di energia elettrica!

Ricordo, se fosse necessario, che il consiglio comunale di Ardea dettò l’indirizzo in materia già nel 2014 con la Delibera C.C.N. 92 DEL 22/12/2014 “Adozione linee di indirizzo per la giunta e l’amministrazione comunale volte al superamento degli insediamenti spontanei non autorizzati di comunità nomadi, rom, camminanti e assimilabili, “ dove per insediamenti spontanei vengono considerati non solo roulottes ma qualsiasi insediamento non autorizzato.

Il sindaco cosa fa? Sdrammatizza la situazione ed incolpa la minoranza di sollevare il problema ma non fornire soluzioni! Caro sindaco, più volte abbiamo presentato proposte in questi anni, mai valutate da parte vostra. E’ importante ricordare che gli uffici, la polizia locale, insomma gli strumenti esecutivi, seguono l’indirizzo di chi governa, non dell’opposizione. Non sono io a dare indicazioni agli agenti o all’ufficio urbanistico!

Lei chiede e cerca soluzioni – conclude – perché non è in grado di gestire una situazione che è palesemente sfuggita di mano. Sindaco, nessuno ha mai pensato che governare sia facile, anzi, e più volte le è stato consigliato di farsi da parte, visto il gravoso impegno! Lei quest’atto di responsabilità verso i cittadini, non lo fa! Quindi ancora una volta la esorto ad agire, a svolgere il ruolo per cui è pagato! Se vuole, la accompagno io in prefettura!“.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea