Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Messa in sicurezza del torrente, il Comitato Pontone: “Nomineremo un nostro tecnico”

Un esperto indicato dai cittadini che segua l''intervento di pulizia dell'alveo possibile grazie al finanziamento di 600mila euro

Si è svolta stamattina una partecipata riunione del Comitato Pontone.

Il Comitato sta continuando a svolgere una funzione di pungolo verso le pubbliche amministrazioni affinché venga risolta definitivamente l’annosa questione relativa alla messa in sicurezza del torrente.

Recentemente, il Comitato ha dovuto evidenziare con forza: “Il mancato ottenimento di un finanziamento ministeriale perso a causa della mancata presentazione della idonea documentazione a corredo da parte del Comune di Gaeta”. Tuttavia, va detto che tale stigmatizzazione non ha avuto soltanto una finalità critica ma ha inteso sottolineare: “L’importanza di non perdere l’ulteriore occasione entro il prossimo 15 settembre, venga presentata analoga richiesta di finanziamento”.

In effetti, il Ministero ha individuato per i prossimi cinque anni la possibilità di ottenere finanziamenti tesi alla mitigazione del rischio idrogeologico. Con estrema soddisfazione, altresì, il Comitato, ormai divenuto interlocutore istituzionale, atteso che ha partecipato nello scorso mese di dicembre alla riunione indetta dal Prefetto di Latina, ha potuto richiedere ed ottenere unitamente agli altri enti coinvolti e comuni del comprensorio un finanziamento di 600mila euro che consentirà finalmente la pulizia dell’intero alveo di tutto il torrente nonché il ripristino degli argini crollati.

L’assemblea odierna ha deciso di “avanzare formale richiesta di indicazione di un proprio consulente tecnico di parte che possa, sempre in ottica costruttiva, proporre e verificare nello specifico gli interventi più opportuni per pulizia e messa in sicurezza del torrente”.

(Il Faro online)