Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, occupazione di suolo pubblico gratuita per le attività commerciali fino al 31 dicembre

Anche per quest'anno la procedura sarà semplificata: basterà inviare una comunicazione all'Ufficio preposto.

Pomezia – Prorogati i termini relativi all’occupazione di suolo pubblico gratuita a sostegno delle attività commerciali duramente colpite dall’emergenza Coronavirus. Come già deliberato lo scorso anno, il provvedimento – in ottemperanza del Decreto legge 22 marzo 2021 – prevede di concedere l’utilizzo di tutte le aree disponibili in corrispondenza/prossimità dei locali delle attività di pubblico esercizio, o altre aree disponibili, compresi i parcheggi, al fine di destinarle alle occupazioni con tavolini, sedie, dehors e arredi mobili in genere.

L’occupazione di suolo pubblico sarà gratuita fino al 31 dicembre 2021. Anche per quest’anno la procedura sarà semplificata: basterà inviare una comunicazione all’Ufficio preposto (allegato al seguente link: https://www.comune.pomezia.rm.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/6699​ ).

Come noto, il Comune di Pomezia è dotato di un nuovo Regolamento per l’occupazione del suolo pubblico con gazebi, dehors e arredo mobile, stagionale e permanente, che contiene indicazioni chiare su come occupare il suolo pubblico con arredi di vario genere facilitando l’esercente intenzionato ad ampliare la superficie della propria attività in area pubblica. Si invitano tutti gli interessati a consultare il provvedimento sul sito istituzionale nella sezione Attività Produttive – Regolamenti.

“Vogliamo supportare concretamente le realtà del nostro territorio – ha spiegato la vice Sindaco Simona Morcellini – garantendo loro una efficace e veloce ripartenza. Le attività commerciali sono tra le più colpite economicamente dalla pandemia e ora, con l’arrivo della stagione estiva e le nuove riaperture normate a livello nazionale, vogliamo supportare la ripartenza dell’economia locale.

Il provvedimento concede l’occupazione di suolo pubblico totalmente gratuita e la possibilità di allargamento immediato per consentire alle attività commerciali di utilizzare gli spazi all’aperto e al tempo stesso far tornare i cittadini a vivere Pomezia e Torvaianica”.

“Anche per quest’anno – ha aggiunto il Sindaco Adriano Zuccalà – agli esercenti che ne faranno richiesta sarà concesso l’utilizzo di tutte le aree disponibili in corrispondenza o in prossimità dei locali commerciali, compresi i parcheggi, con l’obiettivo di destinarle alle occupazioni con tavolini, sedie, dehors e arredi mobili in genere. Un segnale di vicinanza a tutte le attività commerciali del territorio, che hanno pagato un prezzo molto alto durante la pandemia. Vogliamo lanciare un messaggio positivo ai nostri cittadini: riprendiamo, seppur con le dovute cautele, le nostre abitudini quotidiane tornando ad esempio a consumare i nostri pasti fuori casa”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia