Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Assoluti di scherma, presentata a Cassino l’edizione del 2021

Il presidente federale Azzi: “Il torneo della ripartenza, una gioia per tutti”. Vezzali: “Sport e turismo uniti”

Cassino – “Sarà un’edizione speciale, memorabile. Perché sono i Campionati Italiani Assoluti della ripartenza e la ripresa è una gioia per tutti noi”. È con queste parole che Paolo Azzi, presidente della Federazione Italiana Scherma, ha tolto il velo ai Campionati Italiani Assoluti 2021, in programma da mercoledì 26 a domenica 30 maggio sulle pedane del Polo logistico “Cosilam” di Piedimonte San Germano. “Cassino, diventata City Partner della Federscherma, ha avuto una risposta incredibile in termini di entusiasmo e sinergie per lo sforzo organizzativo profuso. Il collaudo con le gare regionali è stato eccellente ed è per questo che abbiamo deciso di portare qui l’evento più importante della stagione, a meno di due mesi dall’Olimpiade di Tokyo”, ha continuato il presidente Azzi nella conferenza stampa di presentazione dell’evento, tenutasi nella Sala degli Abati, presso la Curia Vescovile di Cassino.

Ospite d’onore della giornata è stata la sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali. “Provo un’emozione forte nell’essere qui, in questo nuovo ruolo, a contatto con il mondo della scherma che è la mia famiglia. È un onore per me tenere a battesimo questi Campionati Italiani che cominceranno proprio con la gara di fioretto femminile. La Federscherma per me è un gioiello e avrà un ruolo fondamentale in questa fase di ripartenza dello sport”, ha detto la pluri-olimpionica e oggi sottosegretaria. “L’Italia ha bisogno di più cultura sportiva – ha chiosato Valentina Vezzali – e nel giorno in cui riaprono tutte le palestre nel nostro Paese bisogna fare in modo che tutti tornino alla pratica sportiva. La collaborazione, in occasione di questa gara, con gli studenti di Scienze Motorie dell’Università di Cassino è un eccellente esempio di impegno verso le nuove generazioni. Un modello da seguire. Lo sport è la sesta industria del Paese e va a braccetto con il turismo, proprio come dimostra il comitato organizzatore di questi Campionati Italiani”.

Ha salutato con entusiasmo la kermesse tricolore nella sua città il sindaco di Cassino, Enzo Salera, in conferenza stampa con il rettore dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Giovanni Betta, il presidente del Cus Cassino, Carmine Calce, il numero uno del Cosilam, Marco Delle Cese, il primo cittadino di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, il presidente del Comitato regionale Federscherma Lazio, Claudio Fontana, il responsabile della sezione scherma del Cus Cassino, Aldo Terranova, il consigliere della Regione Lazio, Sara Battisti, il responsabile sport della Regione Lazio, Roberto Tavani, il presidente della Banca Popolare del Cassinate, Vincenzo Formisano, e l’assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Cassino, Mariaconcetta Tamburrini.

Il programma di gara sarà aperto mercoledì 26 maggio, quando sarà assegnato il primo titolo italiano assoluto del 2021, quello del fioretto femminile. Il giorno seguente toccherà al fioretto maschile. Venerdì 28 spazio alla spada femminile mentre sabato 29 sarà la volta della spada maschile. Domenica 30 gran finale con le due gare di sciabola.

(foto@AugustoBizzi)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport