Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Scherma, presentati gli Assoluti a squadre a Napoli

L'evento dal 4 al 6 giugno al PalaVesuvio. Occasione per portare cultura e sport al territorio. Test importante prima di Tokyo

Napoli – “Sarà l’ultima gara a squadre prima dell’Olimpiade, dunque, oltre al prestigio per i titoli italiani in palio, si tratterà anche di una importante occasione, prova generale per i nostri atleti in vista di Tokyo. Ma sarà pure il giusto riconoscimento per la città di Napoli, la nostra Capitale della Scherma 2020, che si ripropone dopo lo stop forzato a causa della pandemia per ospitare un grande evento”. Così il vicepresidente vicario della Federazione Italiana Scherma, Maurizio Randazzo, ha tenuto a battesimo l’edizione 2021 dei Campionati Italiani Assoluti a Squadre, in programma al PalaVesuvio di Napoli dal 4 al 6 giugno.

In conferenza stampa, nella prestigiosa location del Maschio Angioino, uno dei luoghi simbolo della città partenopea, il comitato organizzatore e la Federscherma hanno presentato l’atteso evento che chiuderà questa intensa primavera agonistica per l’assegnazione dei titoli nazionali, cominciata con le finali Cadetti e Giovani di Riccione, che continuerà con gli Assoluti individuali a Cassino e poi con i tricolori paralimpici e per non vedenti di Verona.

“Fondamentale è stato il sostegno della città di Napoli, della Federazione in cui sono cresciuto, del Coni e degli sponsor che hanno creduto in questa sfida. Organizziamo una manifestazione che vedrà in pedana tanti campioni e che andrà in scena con la fattiva collaborazione dei ragazzi della nostra associazione, che s’impegneranno per regalare un grande evento”, ha detto Diego Occhiuzzi, co-presidente della Milleculure insieme a Patrizio Oliva. Proprio l’olimpionico del pugilato ha aggiunto: “Abbiamo voluto portare questa gara in periferia, al PalaVesuvio di Ponticelli, perché lì c’è più bisogno di sport, arte e cultura. La scherma ha reso tantissima gloria al nostro Paese, ed è un privilegio avere qui tanti protagonisti”.

Così l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, che due anni fa a Palermo, al termine degli Assoluti 2019, raccolse idealmente il testimone federale per l’organizzazione dei Campionati poi rinviati a causa della pandemia: “Anche se con un anno di ritardo portiamo nella nostra città un grande evento. Il PalaVesuvio, che ospiterà le gare, è oggi un simbolo di Napoli che è storicamente legata alla scherma, uno sport che oggi offre al nostro territorio una nuova grande opportunità”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport