Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Atletica, Europei a squadre al via dal 29 maggio: azzurri pronti

Sarà esordio per Tamberi all’aperto. Davide Re cerca conferme in vista delle Olimpiadi. In pista anche Randazzo

L’assenza di Marcell Jacobs, infortunato alla vigilia dei 100 metri di Rieti, certamente pesa. Resta comunque altissimo il valore della squadra maschile azzurra di atletica per gli Europei a squadre di Chorzow, in Polonia, sabato e domenica allo stadio Slaski (qui la presentazione delle sfide femminili).

È il debutto all’aperto per il primatista italiano del salto in alto Gianmarco Tamberi, argento d’Europa a Torun nella stagione indoor, tornato a una misura di caratura internazionale (2,35) che gli mancava da quel 2016 bellissimo e dannato. In quanto a recordmen, la selezione azzurra abbonda: Davide Re nei 400 metri a due anni dal trionfo individuale e in staffetta di Bydgoszcz, 5000 metri per Yeman Crippa che è primatista anche di 3000 e 10.000, Leonardo Fabbri nel peso per il riscatto dopo alcune uscite non all’altezza del suo talento. Nel team anche Fausto Desalu per i 200 metri e per la staffetta (entra nel gruppo-sprinter Federico Cattaneo, inizialmente “riserva non viaggiante”), Osama Zoghlami fresco di conferma dello standard olimpico nei 3000 siepi (8:20.29), il vincitore del lungo nella prima tappa della Wanda Diamond League Filippo Randazzo (8,11 ventoso). (fidal.it)

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport