Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Assoluti di scherma, Pizzo oro nella spada: “Una vittoria arrivata..con il mio stile”

Il bicampione mondiale a 38 anni sale sul primo gradino con tanta voglia di proseguire la carriera. Garozzo argento

Più informazioni su

Cassino – Ancona risuona sulle pedane di Cassino la vittoria di Paolo Pizzo di ieri. Il bicampione mondiale di spada è tornato a vincere dopo le edizioni di Bologna 2012 e di Acireale 2014 degli Assoluti di scherma.

Lo festeggia il suo mondo dello sport, dopo che del mondo dello sport è diventato anche consigliere al Coni. Sarà uno dei rappresentanti in quota atleti in Giunta per  dare probabilmente al mondo che lo ha cresciuto, il suo apporto e non  solo come atleta, ma anche come dirigente sportivo. Intanto Paolo omaggia il suo prezioso  oro, il terzo in carriera in cima ai Campionati Italiani di scherma che tornano dopo il freno imposto dalla pandemia, che va ad arricchire un palmares già pieno di medaglie.

A 38 anni Pizzo ha vinto un titolo pesante e con la divisa dell’Aeronautica Militare ha superato la concorrenza di 184 atleti in gara. Si  stanno svolgendo gli Assoluti di scherma a Cassino, anche in queste ore e uno degli  sport che maggiormente vince alle Olimpiadi, si fa bello per volare a Tokyo. Paolo ha vinto una finale tutta siciliana. Tra lui ed Enrico Garozzo ha vinto il primo. Garozzo ha lottato anche contro i crampi ma alla fine ha ceduto al compagno di squadra e amico per 8 a 11, in una gara interrotta a causa dei suoi problemi fisici. E allora Pizzo ha conquistato l’oro con 11 punti in tabellone.

Un percorso impegnativo per il vicecampione olimpico a squadre a Rio 2016. Ai quarti di finale ha battuto Matteo Tagliariol per 15 a 13. In semifinale ha  superato Enrico Piatti, oro ai Mondiali Under 17 del 2019: “In pedana ho dato tutto, come sempre – dice Paolo come riportato dal comunicato stampa della Federscherma – dispiace non aver potuto concludere la finale contro Garozzo, ma per me è una grande soddisfazione questo terzo titolo italiano individuale, conquistato superando qualche acciacco, presentandomi al meglio e mettendo in pedana tantissime motivazioni”. Pizzo prosegue: “Nonostante l’età riesco a essere ancora competitivo e non ho alcuna voglia di fermarmi. È stato bello scoprire queste sensazioni in gara, confrontandomi contro tanti amici, ma dandoci battaglia in pedana. Un po’ come nel rugby. È il mio stile, il mio modo di essere”. Ha chiosato il due volte campione del mondo.

(foto@AugustoBizzi)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

 

 

Più informazioni su