Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tari a Fiumicino, Petrarca (FI) replica a Magionesi: “La Giunta Canapini ha lasciato un bilancio con zero debiti”

"Ricordo che le delibere che determinano aumenti di tariffe sono funzionali alla quadratura dei bilanci annuali"

Fiumicino – “Ho letto le dichiarazioni della consigliera Magionesi (leggi qui) dove, nel replicare al consigliere Costa, ha chiamato in causa la vecchia Giunta Canapini di cui facevo parte”. Lo dichiara in una nota, Giancarlo Petrarca di Forza Italia Fiumicino.

“Secondo la sua fantasiosa ricostruzione – spiega Petrarca – noi avremmo deliberato un aumento della tari e non lo avremmo applicato per calcoli elettorali, ed avremmo costretto il Sindaco Montino ad attuare l’aumento sei mesi dopo. Ricordo alla Consigliera ed a tutti i cittadini che come Giunta Canapini abbiamo lasciato un bilancio con i conti in ordine e con il segno positivo (zero debiti).

Le delibere che determinano aumenti di tariffe sono funzionali alla quadratura dei bilanci annuali e, quindi, si applicano contestualmente all’anno in cui si rendono necessari. Se la Consigliera ha tempo di consultare i bilanci dal 2008 al 2012, troverà che l’allora consiglio comunale adeguò le tariffe dopo dieci anni di tariffe invariate, con una Fiumicino Servizi disastrata e con un bando di gara da indire per l’avvio della raccolta differenziata. Forse la Consigliera non lo sa o non lo ricorda, ma la raccolta differenziata è stata avviata sin dal 2012“.

“Quindi, – conclude Petrarca – invece di difendere in modo goffo la scelta di aumentare del 40% la tari dopo appena tre anni dall’ultimo aumento, dovrebbe mostrate questo atto di delibera che avrebbe costretto Montino ad aumentare la tari dopo appena sei mesi di mandato, i cittadini sono ansiosi di vederlo”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino