Seguici su

Cerca nel sito

Prevenzione del melanoma: che cos’è il melanoma e come prevenirlo

Questa iniziativa è molto importante, perché la diagnosi precoce di questo tumore non è semplice.

Più informazioni su

Il melanoma è il principale nemico della pelle e rappresenta il terzo tumore più frequente che colpisce il 20% di individui tra i 15 e i 40 anni. In Italia sono circa 13.000 le persone colpite dal melanoma e per questo motivo è molto importante controllare la presenza di nei sulla propria pelle e la loro formazione, eseguire dei check up annuali o periodici e conoscere la propria pelle.

Ogni anno, il mese di giugno è dedicato alla prevenzione del melanoma, durante il quale è possibile andare in specifici centri regionali per eseguire delle visite gratuite. Questa iniziativa è molto importante, perché la diagnosi precoce di questo tumore non è semplice.

Il melanoma è un tumore della pelle che ha origine nei melanociti, ovvero nelle cellule che producono la melanina. Il melanoma si manifesta inizialmente con il cambiamento dell’aspetto di uno o più nei, oppure con la comparsa di nuovi nei.

Prevenzione del melanoma: controlli primari e secondari

La prevenzione del melanoma comincia individualmente, cambiando lo stile di vita e alcuni comportamenti che possono contribuire alla nascita del tumore. È bene prevedere un auto-esame della pelle e dei controlli periodici da un dermatologo o nei centri specializzati.

La prevenzione inizia quando ci si informa su che cos’è e quali sono i sintomi del melanoma. Riconoscere sin da subito la presenza del melanoma, senza i dovuti controlli, è quasi impossibile. Generalmente, però, le caratteristiche che fanno sospettare la presenza del melanoma sono le seguenti:

  • Irregolarità nella forma di uno o più nei, caratterizzati da bordi frastagliati e indistinti, dal colore scuro o non uniforme;
  • Dimensioni di uno o più nei che superano i 6 mm e che aumentano rapidamente;
  • Emorragia spontanea.

Il controllo primario da eseguire per intercettare la presenza o meno di un melanoma è l’autoesame della pelle: si effettua dopo la doccia, in una stanza illuminata e di fronte ad uno specchio, esplorando attentamente la pelle ed eventuali cambiamenti.

Al controllo primario si aggiungono anche delle semplici regole e comportamenti da seguire per ridurre il rischio di sviluppare il melanoma:

  • Esposizione moderata al sole, evitando le ore più calde e di scottarsi;
  • Utilizzare una crema protettiva adeguata, cappelli e occhiali da sole;
  • Ridurre l’utilizzo di lampade abbronzanti e lettini;
  • Non utilizzare cosmetici al sole.

Prevenzione del melanoma: i controlli e le visite da fare

L’attenta osservazione delle regole non basta a prevenire il melanoma. Bisogna procedere ad eseguire delle visite specialistiche da un dermatologo, almeno una volta all’anno. Il dermatologo esegue una mappatura dei nei e verifica la presenza di nuovi nei, valuta la storia familiare e analizza attentamente l’eventuale presenza di sintomi del melanoma cutaneo.

Generalmente, bisogna eseguire una dermatoscopia, attraverso cui il dermatologo esamina le caratteristiche delle strutture pigmentate della pelle, che non sono visibili ad occhio nudo. In presenza di un elemento sospetto, il dermatologo può procedere alla rimozione del neo attraverso la chirurgia e all’esame istologico, utile per comprendere l’eventuale presenza di cellule tumorali e il tipo di melanoma.

Il mese della prevenzione è molto utile per tutti coloro che non hanno il tempo e il budget necessario per richiedere delle visite specialistiche. Molti ospedali, centri specializzati e professionisti, durante questo mese, avviano iniziative gratuite dove poter eseguire dei controlli per verificare la presenza o meno del melanoma.

Tra le numerose campagne lanciate per la prevenzione secondaria del melanoma, troviamo la campagna “Oltre la Pelle” di Alleati per la Salute, che comprende una serie di iniziative volte a sensibilizzare le persone sull’importanza della prevenzione secondaria del melanoma e a promuovere le visite dermatologiche per il controllo dei nei.

Alleati per la Salute è un portale online di Novartis dove è possibile trovare tutte le informazioni sulle principali patologie che colpiscono ogni giorno migliaia di persone, comprese quelle rare e poco conosciute. Il portale offre informazioni verificate da esperti della salute e propone anche tutte le novità riguardo la medicina e la scienza.

Più informazioni su