Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Al Roland Garros illusione quarti per Musetti, ma poi è Djokovic a passare

Vinti i due primi set dall’azzurro, poi il serbo rimonta fino al quinto e vince

Parigi – Di vedersi per due set sotto non lo aveva immaginato probabilmente Djokovic e neanche Musetti lo aveva pensato, nei confronti del suo fortissimo avversario di oggi, forse. Tanto è che a un certo punto il doppio 7-6 a favore a Parigi stava premiando il 19enne azzurro.

Agli ottavi di finale del Roland Garros, ha vinto poi il dio Nole ma ha sofferto per oltre due ore il talento, la sorpresa e la capacità di Musetti di tenere il gioco con la testa soprattutto. A un certo punto Nole scrollava la testa e allargava le braccia. Come faceva quella pallina a sfuggirgli in quel modo? Eppure lo faceva. E Musetti lì a tenere il vantaggio, con grande ammirazione dei tifosi e grande seguito dall’Italia.

Ma poi il numero uno al mondo ha preso il sopravvento, perché ha cominciato a giocare a suo modo. Un gioco che, grazie alla determinazione di Musetti nei primi due periodi del match, era venuto meno. Una rimonta sofferta comunque di Djokovic che si è visto costretto ad allungare la partita fino al quinto set. Il serbo ha poi vinto gli altri due set per 6-1, 6-0. Applausi per Lorenzo giovanissimo talento italiano, ormai conferma dell’Atp. E’ uscito a testa altissima dalla partita, seppure ha deciso di ritirarsi proprio nel quinto periodo sul 4 a 0 per Djokovic. Ormai i giochi erano fatti.

Non finisce la storia con l’Italia per il serbo. Ai quarti di finale affronterà Matteo Berrettini. Per un gioco incrociato del destino avrebbe forse potuto incontrare Federer Nole, o Musetti avrebbe potuto dare vita all’ennesimo derby tricolore. Ci sarà Matteo sicuramente ma con Djokovic. Il primo talento azzurro del tennis è deciso a fare bene. Nonostante sia arrivato ai quarti, via rinuncia di Roger di proseguire il torneo per un problema al ginocchio operato.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport