Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, operatori Aec in protesta sotto la pioggia ma il Comune non li riceve

I lavoratori di Fiumicino stanno manifestando da ore davanti al Comune per essere ascoltati

Fiumicino – Sono in protesta  da ore davanti al Comune di Fiumicino per chiedere più tutele e diritti contrattuali. Gli operatori Aec stanno manifestando per essere ascoltati: i lavoratori, infatti, dovevano essere ricevuti oggi dall’Amministrazione per discutere delle condizioni lavorative, ma l’incontro è stato disdetto a distanza di pochi giorni dalla data prevista.

I lavoratori hanno deciso di scendere lo stesso di fronte al Comune, già dalle 15:00 di oggi e ormai da 2 ore, nonostante l’incontro annullato e la pioggia.

Non c’è stata una chiusura totale nell’ultimo incontro con il Comune, ma la disdetta di questo appuntamento di oggi è un segnale – racconta a ilfaroonline.it un’operatrice -. Gli stipendi sono di povertà, e neanche le festività comandate ci vengono pagate. Ci entrano in tasca 7 euro netti l’ora. Non solo: non ci hanno riconosciuto neanche il pagamento della zona rossa, mentre a Roma lo hanno riconosciuto al 100 percento. Con il Covid-19 è stato tutto bloccato e ora siamo messi molto male, è una situazione indecente”.

I lavoratori resteranno sul luogo almeno fino alle 19:00, con la speranza di essere ricevuti e ascoltati nuovamente. Tra i manifestanti ci sono anche genitori a sostegno della causa.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino