Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Parcheggi a Sant’Agostino, il Sindaco di Civitavecchia scrive a quello di Tarquinia

"La scelta di modificare le modalità di rilascio degli abbonamenti mensili relativi ai parcheggi per i non residenti rischia di disincentivarne la frequentazione"

Civitavecchia – Il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, ha inviato una lettera al collega di Tarquinia, Alessandro Giulivi, sulla vicenda dei parcheggi nella località balneare di Sant’Agostino.

Tedesco rileva la “scelta dell’Amministrazione di Tarquinia di modificare le modalità di rilascio degli abbonamenti mensili relativi ai parcheggi per i non residenti in località Sant’Agostino, raddoppiandone di fatto il costo e legandone l’utilizzo ad una singola vettura. Come sai, infatti, quel tratto di litorale, nel periodo estivo, è massicciamente frequentato da migliaia di civitavecchiesi, i quali già lo scorso anno hanno sopportato l’istituzione dei parcheggi a pagamento, alla quale peraltro non è corrisposto alcun sensibile intervento finalizzato al miglioramento della viabilità, ancora difficoltosa e spesso congestionata, o l’avvio di servizi aggiuntivi quale quello di sorveglianza delle aree di sosta”.

La lettera continua sottolineando che “questo ulteriore aggravio, peraltro non comunicatoci preventivamente con la ‘cortesia istituzionale’ che ci si aspetterebbe dall’Amministrazione di una città confinante, con la quale si stanno per giunta affrontando importanti battaglie comuni per il territorio, oltre ad incidere su consolidate abitudini dei nostri concittadini, rischia di disincentivare la frequentazione di quel tratto di litorale, arrecando serio nocumento alle attività economiche della zona, proprio in una stagione che dovrebbe per tutti noi essere di ripartenza”.

Di qui la richiesta di un confronto “al fine di concertare le opportune modalità di utilizzo dei parcheggi”.