Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, sul lungomare scatta il divieto di sosta “ma le auto non lo rispettano” foto

A denunciare la situazione è Marco Possanzini, segretario di Sinistra Italiana X Municipio

Ostia – “I preavvisi di divieto di sosta appesi su nastro segnaletico disteso fra piazzale Magellano e il lungomare Lutazio Catulo sono praticamente quasi tutti scomparsi“. A denunciarlo è Marco Possanzini, segretario di Sinistra Italiana X Municipio.

Nella giornata di oggi, venerdì 11 giugno, è infatti stata firmata una determina della Polizia Locale del X Gruppo Mare (clicca qui per leggerla in versione integrale) che, a integrazione della precedente (leggi qui), istituisce con decorrenza immediata e fino al 15 settembre 2021, su piazzale Magellano, lungomare Duilio, piazza Sirio e lungomare Lutazio Catulo:

  • l’eliminazione degli stalli di sosta;
  • la creazione di due corsie nella carreggiata con circolazione dei veicoli a file parallele in direzione piazzale Cristoforo Colombo.

Il tutto per consentire, come già annunciato, i lavori per la realizzazione della pista ciclabile definitiva. “Fortunatamente, la segnaletica orizzontale è stata realizzata durante la notte – spiega Possanzini -: le classiche strisce gialle per la viabilità provvisoria, ma quasi nessuno le rispetta. Purtroppo, complice un’errata campagna di comunicazione e la scelta infelice di avviare un cantiere sul lungomare in piena stagione estiva, centinaia di auto erano oggi parcheggiate lungo quella che dovrebbe essere tornata ad essere, anche se in forma provvisoria, una corsia di transito veicolare”.

“Addirittura alcuni mezzi pesanti, intenti a scaricare merci destinate a bar e ristoranti degli stabilimenti balneari, non hanno potuto far altro che consegnare il carico occupando una corsia di marcia, vista l’impossibilità di utilizzare un’area predisposta allo scopo”.

“Il prossimo fine settimana, se non ci sarà un intervento importante delle autorità di pubblica sicurezza, rischia di trasformarsi in una specie di delirio, visto che molti cittadini parcheggeranno l’auto lì dove invece è stata ripristinata la corsia di transito seppur in forma temporanea. E’ possibile pensare di andare avanti così? Le trasformazioni urbanistiche, oltre ad iter amministrativi ineccepibili, hanno bisogno di un’ampia condivisione fra gli Enti competenti, altrimenti non c’è storia. I cantieri per la trasformazione della pista ciclabile da provvisoria a definitiva dovevano essere avviati in periodi lontani dalla stagione estiva“.

C’è stato tutto il tempo del mondo – attacca Possanzini – per pianificare ed avviare i lavori necessari per risolvere le criticità esistenti relative alla pista ciclabile. E’ assurdo che vengano avviati dei cantieri sul lungomare di Roma proprio durante la stagione estiva“.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio