Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Rifiuti, Valeriani: “Ama e le altre aziende sono libere di stipulare contratti con operatori di altre regioni”

"Solo per i rifiuti trattati serve un'intesa fra le regioni coinvolte"

Regione Lazio – “Le dichiarazioni dell’assessora Ziantoni sono prive di senso: Ama e le altre aziende sono libere di stipulare contratti con operatori di altre regioni italiane senza nessun intervento o autorizzazione della Regione Lazio. La legge, infatti, consente il conferimento dei rifiuti trattati negli impianti di smaltimento senza la necessità di accordi interregionali”. Lo dichiara in una nota dichiara Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.

Solo per i rifiuti non trattati – spiega l’Assessore – serve un’intesa fra le regioni coinvolte: accordi che il Lazio ha sempre prontamente attuato, come nel caso dell’Abruzzo, delle Marche e della Toscana. Ora non c’è nulla da sbloccare: siamo lieti che abbiano trovato nuovi sbocchi, pertanto procedano subito con i contratti e l’invio dei rifiuti trattati”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie della Regione Lazio