Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Vivi un giorno da antico romano: che la storia abbia inizio con Roma World fotogallery

Cigarini: "Il parco è stato costruito seguendo le tecniche del tempo, non troverete scenografie, qui troverete vita vera dell’Antica Roma"

Roma – Vivere un giorno come un vero antico romano? Praticamente impossibile a meno che non si trovi il modo di viaggiare indietro nel tempo. Eppure, a Roma World succede proprio questo: varcata la soglia d’ingresso ci si ritrova catapultati indietro di due millenni, tra gladiatori, centurioni, mercanti, schiavi e sommi imperatori.

Roma World

Una perfetta ricostruzione della Roma Antica che inizia con il Villaggio dei Legionari, dove si ergono le tende in cui è possibile passare la notte proprio come dormivano i legionari romani. Si raggiunge poi il Castrum, l’Accampamento Militare con le sue torri e fortificazioni seguito dall’Arena dei Gladiatori, dove poter assistere a spettacoli e sfide o imparare le tecniche di combattimento maneggiando una spada, appunto il Gladio (o Rudis in legno) guidati dagli istruttori del Gruppo Storico Romano. Nella Taberna, il ristorante del parco, si mangia come gli antichi romani, tra carni, bevande e piatti d’epoca. Il mercato degli artigiani, invece, ci fa scoprire oggetti, costumi e tecniche di 2000 anni fa.Insomma, un’occasione unica per vivere fino in fondo sulla propria pelle un pezzo di storia.

Inoltre, è possibile interagire, con gli animali di una vera fattoria, nutrirli e imparare a prendersi cura di loro: capre, pecore e mucche nane, simpatici maialini, chiassose oche, papere, galline, conigli, asinelli, oltre a cammelli, pony, lama, struzzi e tartarughe.  Al lato dell’accampamento, invece, c’è l’Arena dei Rapaci dove ammirare gli Spettacoli di Falconeria: dal volo dell’aquila agli attacchi dei falchi sulla preda, dall’ipnotico sguardo del gufo alla singolarità del barbagianni. E’ possibile interagire con gli animali, diventando Falconieri per un giorno, facendo volare i rapaci al pugno nei boschetti circostanti.

A Roma World i protagonisti sono i bambini, in un ambiente sicuro e controllato, possono divertirsi con il playground nel bosco, con il tiro con l’arco, o salire su pony e cammelli. Chi ama la natura apprezzerà i sentieri del bosco o il Tour Botanico, alla scoperta della biodiversità tra sughere, ginestre, mirti e pezzi di macchia mediterranea, che avvolgono il piccolo Tempio di Apollo, dedicato al Dio del Sole, della Musica e della Poesia.

Gli appassionati di Cinema, infine, possono visitare l’area del set di Romulus, fiction tratta dal film Il primo Re di Matteo Garrone o ammirare lo spettacolare set di Ben Hur. Dal film kolossal del 1959, pluripremiato con ben 11 Oscar, alla versione remake del 2016, la Corsa delle Bighe, girata nella grande arena di sabbia che riproduce il Circo di Massenzio all’interno di Roma World, è una delle scene più leggendarie della storia del cinema.

“Roma World è un progetto su cui ci stiamo lavorando dagli ultimi 15 mesi anche in tempi di Covid – ha dichiarato Stefano Cigarini, amministratore delegato di Cinecittà World Spa – . Il parco è stato costruito seguendo le tecniche del tempo, ogni palo è stato tagliato a mano, non troverete plastica, non troverete scenografie, qui troverete vita vera dell’Antica Roma”.

“La fattoria degli animali, ad esempio, – spiega l’Amministratore Delegato – è necessaria perché essi rappresentavano l’unica fonte di cibo dell’epoca, dato che la comparsa dei supermercati era ancora molto, molto lontana. Tutto questo è il senso di un parco che vuole regalare una vera esperienza dove si possono davvero emulare le gesta e imparare lo stile di vita degli antichi romani”.

Il progetto Smart Park

L’inaugurazione di Roma World, alla quale erano presenti anche il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà, l’assessore al Turismo del Comune di Roma Veronica Tasciotti, l’assessore al Turismo della Regione Lazio Valentina Corrado, e il presidente di Cinecittà World Antonio Abete, non è stata l’unica novità che il brand Cinecittà World ha lanciato per quest’anno: Cinecittà World si trasforma in uno Smart Park.

Ridurre le file e gli assembramenti all’interno dei parchi è fondamentale sia per il Covid che per l’esperienza utente – ha spiegato Stefano Cigarini -. Ci siamo chiesti come fosse possibile trasformare questa crisi anche in un vantaggio per i visitatori e la risposta sta nell’usare al meglio le potenzialità delle nuove tecnologie. Dalla vendita dei biglietti e del cibo online, il progetto si è evoluto a tal punto che con uno smartphone, un tablet o qualsiasi altro dispositivo connesso ad internet, ora è possibile, ad esempio, scegliere che cibo consumare, dove e a che ora si vuole essere serviti, evitando lo scambi di denaro alla cassa.

Inoltre, con questo sistema abbiamo eliminato le file per le attrazioni e abbiamo la possibilità di fornire le indicazioni per raggiungere qualsiasi punto all’interno del parco, come avviene su Google Maps, il tutto con un semplice clic. L’obiettivo è ridurre al minimo i contatti tra lo staff e gli utenti, in modo da garantire la sicurezza di entrambi”.

Per quanto riguarda, invece, le prospettive future, la direzione in cui sta procedendo il brand sembra segnata : “Cinecittà world non è solo un parco, ma mira a diventare un grande resort per la città di Roma e per i turisti – conclude l’Amministratore Delegato – . 4 anni fa abbiamo aperto il primo parco che è cresciuto moltissimo. Abbiamo aggiunto Roma World ed ora stiamo lavorando per costruirne il terzo che si chiamerà Acqua World: l’idea è di prendere la già presente area delle piscine e di trasformarla in un parco acquatico. Poi lavoreremo per generare ospitalità costruendo, oltre alle tende dei legionari, altre strutture qui in loco. Se è vero che Roma non si è fatta in un giorno, lo stesso vale per il nostro progetto, ma siamo molto ottimisti sul percorso che stiamo compiendo”.

Roma World sorge a fianco del parco divertimenti Cinecittà World, sulla Via Pontina a 10 minuti da Roma. Il parco è aperto tutti i weekend e festivi dalle 11 alle 18 e tutti i giorni in estate, nel rispetto dei protocolli e delle normative anti Covid-19.

Gli ospiti accedono tramite il Biglietto di Ingresso a €15, che include tutte le attività e gli spettacoli, o il Biglietto Ingresso + Cibo antica Roma a €29, che comprende pranzo o cena al parco, oppure il Pacchetto Legionario a €49 a persona, che in più permetterà, dal 1° Giugno, di dormire nell’accampamento con colazione al mattino successivo. Gli amanti del campeggio fai da te possono anche portarsi da casa la propria tenda.

Biglietti, informazioni e calendario sono disponibili sul sito www.romaworld.com
(Il Faro online)