Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

“Healiade”, da Ostia a Fiumicino: in centinaia alla biciclettata per combattere il cancro foto

"I ciclisti hanno ammirato le nostre bellezze archeologiche rimanendo affascinati dalla ricchezza storica, naturalistica e ambientale che il nostro territorio offre agli occhi del mondo"

“E’ stato un piacere accogliere gli oltre centocinquanta partecipanti, tra ciclisti professionisti e famiglie, di ‘Healiade – Vie Imperiali’, arrivati dagli Scavi di Ostia Antica alla Necropoli di Porto, in un percorso che ha egregiamente unito insieme solidarietà, sport e archeologia”. Lo fa sapere l’Assessore allo Sport del Comune di Fiumicino, Paolo Calicchio.

“La Fondazione Heal ha organizzato questo ciclo tour solidale per la ricerca sui tumori celebrali in età pediatrica che ha unito insieme i luoghi più caratteristici, storici e turistici di Ostia e Fiumicino. Il percorso è partito proprio da Ostia Antica, per dirigersi prima alla Necropoli di Porto, con passaggio alle Terme di Matidia, per poi concludersi nell’area pubblica dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano, con un passaggio speciale nella parte privata dell’Oasi di Porto, dove si trova il lago esagonale”.

I ciclisti hanno ammirato le nostre bellezze archeologiche rimanendo affascinati dalla ricchezza storica, naturalistica e ambientale che il nostro territorio offre agli occhi del mondo – sottolinea Calicchio -. Ringrazio il Direttore del Parco Archeologico di Ostia Antica Alessandro D’Alessio per la preziosa collaborazione instaurata nella riuscita della manifestazione solidale e sportiva, insieme con l’istituto alberghiero Paolo Baffi, che ha deliziato i partecipanti con un ricco e gustoso buffet e la Fondazione Portus della famiglia Sforza Cesarini”.

“Un plauso per il servizio di sicurezza e soccorso alla Polizia Locale, alla Polizia di Stato del Commissariato di Fiumicino, ai volontari dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco in congedo – sezione di Fiumicino e della Croce Rossa Italiana Comitato di Fiumicino – conclude l’assessore -. Con l’augurio di poter ripetere l’evento, rinnovando il successo ottenuto, mi congratulo con gli organizzatori per la nobile attività che portano avanti, finanziando progetti di ricerca a supporto del lavoro di medici e ricercatori impegnati nella lotta contro i tumori celebrali in età pediatrica”.

(Il Faro online)