Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Spettacolo, inaugurata l’ottava edizione del Festival Dominio Pubblico

Ruberti: "La Regione Lazio continua a sostenere tutte le realtà culturali del terrritorio"

Regione Lazio – “Siamo felici di prendere parte all’inaugurazione di questa iniziativa che coincide con un momento di ripartenza al quale tutti noi, rispetto allo scorso anno, guardiamo con maggiore fiducia e speranza” così ha dichiarato questa mattina il Capo di Gabinetto della Regione Lazio, Albino Ruberti, nel corso del suo intervento nella conferenza stampa di presentazione dell’ottava edizione del Festival Dominio Pubblico.

“Si tratta di una manifestazione di grande qualità che la Regione Lazio ha il piacere di sostenere – spiega Ruberti – e che animerà spazi importanti della città: il Teatro India, che ci vede soci con la Fondazione Teatro di Roma, e lo Spazio Rossellini della Regione Lazio che, anche grazie all’impegno di Katia Caselli, è divenuto un luogo vitale, uno spazio dell’arte, un centro di raccolta di idee e di raccordo tra associazioni e imprese culturali del territorio.

Si tratta di realtà importanti che, come abbiamo fatto nel corso della pandemia, continueremo a sostenere perché non solo aumentano la qualità della vita nelle comunità ma sono anche importanti motori economici per il territorio. Questo festival ha tutte le carte in regola per essere un successo e Dominio Pubblico si conferma una delle realtà più interessanti e attive del nostro territorio anche grazie alla capacità di questo gruppo di raccogliere le opportunità messe in campo, in questo caso, dalla Regione Lazio”.

“Noi continuiamo – conclude Ruberti – nel nostro lavoro di sostegno alle realtà culturali del territorio: oltre ai progetti di spettacolo dal vivo, le cui graduatorie sono state pubblicate pochi giorni fa, oggi presentiamo i progetti vincitori di Vitamina G, importante azione delle Politiche giovanili, e a breve pubblicheremo nuovi bandi dedicati allo spettacolo, alla creatività e alla valorizzazione delle nostre eccellenze”.