Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, ubriachi strappano il tricolore dalla caserma dei Carabinieri: tre francesi denunciati

I tre ventenni sono accusati di vilipendio e danneggiamento alla bandiera: i Carabinieri hanno chiesto anche il Daspo urbano

Roma – Qualche bicchiere di troppo, l’euforia di una calda serata primaverile e poi la bravata che gli è costata, dapprima una denuncia a piede libero, poi la proposta dell’irrogazione del “Daspo Urbano”.

I protagonisti della vicenda sono tre cittadini francesi di età compresa tra i 20 e i 22 anni, nella Capitale per turismo: qualche sera fa, i giovani, evidentemente alticci, camminando tra i vicoli del Centro Storico, si sono ritrovati in piazza della Trinità dei Pellegrini, a due passi da Campo dé Fiori, proprio di fronte alla caserma dei Carabinieri Roma piazza Farnese.

Alla vista della bandiera italiana esposta all’ingresso della caserma, il 20enne, issato in aria dagli altri connazionali, ha afferrato la bandiera e l’ha strappata. Immediato è stato l’intervento dei Carabinieri che, vista la scena dall’interno, sono usciti bloccando i tre buontemponi d’Oltralpe.

Dopo la denuncia a piede libero con le accuse di vilipendio e danneggiamento alla bandiera, nei confronti dei cittadini francesi i Carabinieri hanno proposto l’irrogazione del D.A.C.U.R., meglio conosciuto come “Daspo Urbano”, provvedimento con cui si vieta ai responsabili di accedere nelle aree urbane.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo