Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Regione, incardinata la proposta di legge sull’abbattimento della Tampon tax

Eleonora Mattia (Pd): "Questa è una battaglia di giustizia non solo di genere, ma sociale"

Più informazioni su

Regione Lazio – E’ stata incardinata nella IX Commissione pari opportunità del Consiglio Regionale del Lazio la Proposta di legge n. 279/2021 concernente “Bonus assorbenti”. La P.L. propone un indennizzo per tutte le ragazze tra i 14 e i 35 anni con un Isee inferiore ai 20mila euro pari alla stima dell’IVA pagata sui prodotti igienici femminili.

Ringrazio la collega e prima firmataria Sara Battisti per questa proposta di legge, un atto importante che fa luce su un tema, quello del ciclo femminile, che accompagna la vita di ogni donna, ma rimane un tabù. Dal punto di vista della tassazione gli assorbenti femminili non sono considerati beni di prima necessità, nonostante siano un’esigenza costante per tutto il periodo fertile nella vita delle donne. Sono felice che la Regione Lazio – come spesso accade – faccia la sua parte su una battaglia di giustizia non solo di genere, ma sociale. Una battaglia condivisa a livello internazionale e che sono certa arriverà presto a dama anche al governo”, dichiara Eleonora Mattia, presidente IX Commissione Consiglio regionale del Lazio

Si parla da tempo di abbattere l’Iva sul prezzo di tamponi e su tutti i prodotti igienico-sanitari femminili e portarla al 4%, abolendo la cosiddetta “tampon tax”, ma al momento l’aliquota in vigore resta quella applicata ai beni di lusso, pari al 22%. Con un emendamento al decreto fiscale alla Camera dello scorso anno l’aliquota è passata al 5%, ma solo per gli assorbenti biodegradabili. Secondo alcune stime una durata media di 40 anni di fertilità femminile comporta l’utilizzo tra i 10 mila e i 14 mila tamponi.

“La proposta di legge 279/2021 che oggi, 17 giugno 2021, – conclude Mattia – incardiniamo rappresenta l’ennesimo tassello di un vero e proprio ‘women new deal’ che la Regione Lazio sta costruendo passo dopo passo, grazie al lavoro instancabile di tante colleghe e colleghi, con proposte innovative e concrete che stanno migliorando la vita di migliaia di donne dal punto di vista lavorativo, sociale, economico. Ho avuto l’onore di veder passare molte di queste iniziative in questa commissione e continua il lavoro per arricchire e completare il quadro”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie della Regione Lazio

Più informazioni su