Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Addio all’obbligo di mascherine all’aperto? Il ministro Speranza chiede il parere del Cts

Il Ministro ha chiesto un parere formale al Comitato tecnico scientifico sulle modalità e i termini dell'obbligo di indossare le mascherine all'aperto

Roma – Mascherine all’aperto, la domanda è ‘fino a quando saranno obbligatorie in Italia?’. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha inviato oggi una richiesta di parere formale al Comitato tecnico scientifico (Cts) sulle modalità e i termini della permanenza dell’obbligo di indossare le mascherine all’aperto.

Il dibattito sui tempi per arrivare a uno stop di questa misura per le mascherine all’aperto è in corso da giorni e si è acceso dopo che la Francia ha scelto di eliminare l’obbligo. Stessa scelta anche dalla Spagna. “Questo sarà l’ultimo weekend con l’obbligo” della mascherina all’aperto, ha detto il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez al Cercle d’Economia di Barcellona, annunciando che proporrà lo stop dal 26 giugno.

Sulla questione si è espresso ieri il premier Mario Draghi che, nel corso del punto stampa, ha annunciato che avrebbe chiesto “un parere al Cts” perché “dica esplicitamente se possiamo toglierci la mascherina all’aperto oppure no”. Il presidente del Consiglio ha aggiunto che per ora non ci sono date per quanto riguarda il possibile stop all’uso della mascherina all’aperto.

Dal mondo della politica viene sollecitata da diverse parti una decisione. A chiedere la “cancellazione immediata della mascherina all’aperto” è la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni così come il leader della Lega Matteo Salvini. “Draghi chiede al Cts l’ok per togliere la mascherina, almeno all’aperto. Bene, come chiesto dalla Lega si torni al lavoro e al sorriso in libertà, come sta già accadendo in tutta Europa. Mi piace” ha detto Salvini.

Di tutt’altra opinione il governatore della Campania Vincenzo De Luca che già ieri ha annunciato: “Manterremo l’obbligo della mascherina all’esterno anche in estate”. (fonte Adnkronos)