Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pet e pianeta in salute: l’impegno di Purina

Animali – Migliorare la salute e il benessere dei pet, delle persone che li amano, delle comunità e del pianeta. E’ questo l’obiettivo di Purina che nel report Purina in Society 2020, redatto in conformità alle linee guida per il reporting di sostenibilità conformi ai Gri Standard (2018/2020), presenta in dettaglio il resoconto dei progressi compiuti e l’impatto delle iniziative di Purina, delle partnership e delle collaborazioni avviate per raggiungere gli obiettivi.

Negli ultimi due anni, grazie alle varie attività svolte, Purina ha: lanciato oltre 30 nuovi prodotti mirati al miglioramento della salute e del benessere dei pet; eliminato conservanti e coloranti da tutti i prodotti, raggiungendo l’obiettivo con largo anticipo (2020 contro 2023); raggiunto il 94% della soia a deforestazione zero e il 78% di imballaggi sono oggi progettati per essere riciclabili; collaborato con vari partner all’educazione di oltre 1 milione di bambini al possesso responsabile dei pet e sostenuto l’adozione di 98.731 pet.

Risultati importanti che danno lo slancio ad altri importanti obiettivi. “Stiamo definendo nuovi ambiziosi obiettivi e rivedremo i nostri impegni per assicurarci di poter concretamente operare nel rispetto dei limiti del pianeta e di avere un impatto positivo sulle persone e sulla società in generale. Questo ci spingerà a un più importante e rapido progresso, a guidare il cambiamento sulle questioni sociali e a perseguire il nostro purpose: migliorare la vita dei pet e delle persone che li amano” commenta Jeff Hamilton, ceo di Nestlé Purina PetCare Europe, Medio Oriente e Nord Africa.

Rimangono aree di lavoro in cui l’azienda si sta impegnando per raggiungere gli impegni presi, come ad esempio l‘approvvigionamento responsabile degli ingredienti a base di pesce.

“In Purina, tutte le nostre azioni, da sempre, sono finalizzate a migliorare la vita dei pet e delle persone che li amano. Per tale ragione sono fiero dei progressi che continuiamo a fare, sin dal lancio dei nostri impegni nel 2016. Questa edizione del PinS Report è un’ulteriore dimostrazione dei nostri continui sforzi messi in campo e della collaborazione con partner e organizzazioni con cui condividiamo una visione strategica” commenta Rafael Lopez, regional director di Purina Italia e Sud Europa.

“Continueremo a lavorare insieme per creare un futuro migliore per i pet, il pianeta e le comunità in cui operiamo – conclude Lopez -. Nel 2020, in piena fase di emergenza sanitaria, Purina non ha mai spesso di pensare alle comunità con azioni concrete. In particolare Purina Italia ha donato pasti ai gatti e cani ospitati nei rifugi Enpa e alle famiglie in difficoltà tramite la Croce Rossa Italiana, partecipando alla campagna #AltriEroiEnpa e coprendo le spese di stalli e pensioni dei pet rimasti temporaneamente senza cure, insieme a Leidaa. (Fonte Adnkronos)
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Animali