Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Euro 2020, la Germania si salva e va agli ottavi con Portogallo e Francia foto

I tedeschi pareggiano 2-2 con l'Ungheria, stesso risultato tra campioni del mondo e lusitani. Ronaldo da record con doppietta. Anche Svezia e Spagna agli ottavi di finale

Monaco di Baviera – La Germania pareggia 2-2 con l’Ungheria, si salva e si qualifica agli ottavi di Euro 2020. Il girone F promuove anche Francia e Portogallo, che pareggiano con lo stesso risultato. La Germania rischia l’eliminazione e evita il flop grazie al gol di Goretzka, che al’84’ raddrizza la situazione a Monaco di Baviera. L’Ungheria del ct italiano Rossi -avanti 2 volte con Szalai (11′) e Schaefer (68′)- riesce a rimettere la testa avanti dopo l’1-1 di Havertz (66′) ma non riesce a completare il miracolo. Con 2 punti, la selezione magiara è quarta e eliminata.

Primo posto con 5 punti per la Francia dopo il 2-2 con il Portogallo, terzo a quota 4. Ronaldo (31′ e 60′) va a segno 2 volte su rigore e arriva a 109 gol con la maglia della Nazionale, eguagliando il record dell’iraniano Ali Daei. Per la Francia, doppietta di Benzema (45′ rigore e 47′).

Anche Svezia e Spagna agli ottavi di finale di Euro 2020

Anche Svezia e Spagna conquistano gli ottavi di finale battendo rispettivamente la Polonia e la Slovacchia. La Svezia si impone sulla Polonia 3-2 nella terza sfida del gruppo E di Euro 2020 e si qualifica agli ottavi di finale come prima con 7 punti, mentre la Polonia di Lewandowski resta ultima con 1 punto ed è eliminata. Gli svedesi passano in vantaggio con Forsberg già al 2′ poi rischiano di subire il pari con una doppia traversa di testa di Lewandowski, al 59′ arriva il raddoppio svedese ancora con Fosberg e due minuti dopo il 2-1 dei polacchi con l’attaccante del Bayern Monaco con un bel destro a giro. La Polonia pressa e pareggia al 69′ col nuovo entrato Swyrczok ma il gol viene annullato per fuorigioco, poi all’84’ sempre Lewandowski sigla il 2-2. La squadra di Paulo Sousa cerca il gol vittoria ma subisce la rete del 3-2 in contropiede con Claesson al 94′.

La Spagna di Luis Enrique si riscatta dopo due pareggi e rifila una manita alla Slovacchia nella terza gara del gruppo E. Il 5-0 finale delle Furie rosse dimostra la supremazia per tutta la gara. La Spagna dopo il rigore sbagliato da Morata all’11’ del primo tempo si scatena e va a segno al 30′ con un autogol del portiere slovacco Dubravka, al 48′ raddoppia con Laporte, tris al 56′ con Sarabia, poi al 67′ F. Torres e al 71′ l’aurorete di Kucka. Con questa vittoria la Spagna si qualifica per gli ottavi di finale da seconda con 5 punti dietro alla Svezia con 7. Terza la Slovacchia con 3 punti. (fonte Adnkronos, foto Twitter @Euro2020)