Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Onda Tricolore, la manifestazione contro le mafie di FdI arriva a Ostia

FdI: "La lotta alla criminalità passa attraverso politiche sociali specifiche da attuare nei quartieri con maggiore criticità"

Più informazioni su

Ostia – “Da alcune settimane Fratelli d’Italia, tramite i Dipartimenti tutela Vittime e Legalità e Sicurezza, sta organizzando su tutto il territorio nazionale una serie di eventi per sensibilizzare sul tema e condividere con i cittadini le nostre proposte per combattere in maniera adeguata la criminalità organizzata”.

Così in un comunicato Cinzia Pellegrino, Coordinatore nazionale Dipartimento tutela Vittime, Maria Teresa Bellucci, Deputato della Repubblica e Capogruppo della Commissione Affari Sociali, Andrea Castellano, Vicecoordinatore nazionale Dipartimento Immigrazione, Legalità e Sicurezza, Federico Rocca, Coordinatore Regionale Dipartimento Immigrazione, Legalità e Sicurezza, Francesco Figliomeni, consigliere comunale di FdI e vicepresidente dell’Assemblea Capitolina, Pierfrancesco Marchesi, capogruppo di Fdi in Municipio X, Maria Cristina Masi, consigliere di FdI in Municipio X, Giuseppe De Martino, consigliere di FdI in Municipio X d Daniele Mioni, Presidente Azione Universitaria Roma.

Il lockdown ha dato nuova vitalità a fenomeni come mafia e usura e lo Stato deve avere leggi e strumenti per essere in grado di contrastarla: dotare tutti i comuni di uno sportello antiusura, rafforzare le risorse per le Forze dell’Ordine, rendere più semplice l’affidamento dei beni confiscati e destinarli a servizi di pubblica utilità, implementare le sezioni della DIA in tutte le province, eliminare i benefici carcerari per i mafiosi, salvaguardare l’ambiente dall’intrusione delle ecomafie”.

Per la tappa romana Fratelli d’Italia ha scelto Ostia, territorio che negli ultimi decenni ha visto una crescita di questi fenomeni al punto da essere considerato il “litorale criminale” e sul quale già in passato il dipartimento tutela Vittime e la Costituente del X Municipio hanno cercato di sensibilizzare sul tema: gli Ostiensi tutti rifiutano quella ignobile etichetta, perché la stragrande maggioranza degli abitanti del X Municipio è fatta di persone perbene e la bellezza di questo territorio non può essere sporcata dalla violenza e dall’arroganza di pochi”.

La mafia si combatte soprattutto con luoghi di aggregazione culturali, sociali e sportivi che esprimano contenuti di vera solidarietà e legalità. Temi che la locale amministrazione penta stellata non ha saputo declinare, quando addirittura non è caduta nella trappola di alimentare la stessa iconografia della mafia con l’improponibile spot ‘Vieni ad Ostia, mo te la do una capocciata’”.

La lotta alla criminalità, infine, passa attraverso politiche sociali specifiche da attuare nei quartieri con maggiore criticità, un compito che non dovrà essere disatteso da chi andrà a governare Roma nei prossimi anni”.
Il Faro online –Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio

Più informazioni su