Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Meteo mercoledì: l’anticiclone africano non mollerà la presa. Attesi giorni roventi previsioni

Previsioni meteo Italia e Lazio 23 giugno 2021

Più informazioni su

Previsioni meteo Italia

SITUAZIONE. Generalmente le ondate di caldo eccezionali (sono stati battuti molti record per il mese di giugno) durano poco perché si inseriscono in un contesto di scambi meridiani molto dinamico, ma questa volta l’anticiclone africano avrà pochi rivali che penseranno più a resistere che ad attaccare. L’unica sfida alle temperature estreme di questo e dei prossimi giorni sarà costituita dalla depressione attualmente sulla Francia, responsabile tra l’altro di acuto maltempo sull’Europa occidentale. Questo minimo cercherà di evolvere verso la Germania ma perderà energia e nel suo scontro con il bordo settentrionale dell’anticiclone riuscirà a malapena a scalfirlo portando qualche temporale al Nord. Questo significa che alle medie e soprattutto basse latitudini quindi il nostro Meridione, il caldo africano non si attenuerà ma anzi, rincarerà la dose specialmente nelle grandi città. Al Nord e in parte anche al Centro è attesa invece una parziale diminuzione delle temperature ma sarà molto relativa in quanto i valori resteranno spesso sopra media e l’umidità resterà elevata, insomma alla fine la percezione di caldo sarà ugualmente intensa.

METEO MERCOLEDI’ 23 GIUGNO. Al Nord, soleggiato al mattino su coste e pianure. Dal pomeriggio sviluppo di acquazzoni e temporali su Alpi e Prealpi, in sconfinamento sulle alte pianure in serata. Temperature stabili con massime tra 30 e 35. Al Centro, soleggiato al mattino su tutte le regioni salvo addensamenti sulla Toscana. Qualche nube in più al pomeriggio in Appennino. Temperature stazionarie, massime tra 30 e 35. Al Sud, ancora una giornata soleggiata e molto calda ovunque con l’anticiclone africano. Temperature stabili, massime tra 35 e 40.

Evoluzione meteo Lazio

MERCOLEDI’: ancora alta pressione africana con tempo stabile e in prevalenza assolato su Toscana, Umbria e Lazio; salvo isolata instabilità di calore tra pomeriggio e prima sera non esclusa sull’ Appennino tosco-emiliano. Da segnalare delle nubi medio-alte di passaggio che andranno ad offuscare i cieli, che risulteranno talora estesi sul medio-basso Lazio; isolate pioviggini non escluse verso sera a ridosso dei crinali appenninici. Al primo mattino locali nubi marittime possibili su coste toscane, in successivo dissolvimento. Temperature massime in ulteriore aumento, con caldo intenso e piuttosto afoso; punte di 37-38°C su Umbria e cassinate. Venti a regime di brezza, a tratti moderati lungo le coste, da Ovest-Nordovest sull’alta Toscana. Mare in prevalenza poco mosso.

Commento del previsore Lazio

Nei prossimi giorni anticiclone africano su Toscana, Umbria e Lazio a garanzia di tempo stabile ma tra sole e qualche innocua nube stratificata di passaggio, che andrà ad offuscare parzialmente i cieli; mentre al mattino non si escludono ancora delle nubi marittime lungo le coste e sull’alta Toscana, specie tra pisano ed empolese, in progressivo dissolvimento entro metà mattino. Il caldo sarà sempre più intenso e afoso: picchi di 36-38°C attesi in Umbria, specie ternano, sulla Toscana interna, tra aretino, senese e Valdarno superiore, e sul cassinate. Qualche grado in meno su coste e in generale alta Toscana, ma con afa alle stelle. Caldo anche di sera e in prima nottata nei grandi centri urbani, con sensazione di disagio fisico. Bel tempo prevalente anche nel weekend seppur con una temporanea flessione delle massime.
Fonte: 3B Meteo

Più informazioni su