Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Zori lascia “Sperlonga cambia” ed entra nel gruppo misto: strappo sul nome del candidato sindaco

Sperlonga cambia: "La decisone di Zori ci dispiace dal punto di vista umano, ma non la condividiamo dal punto di vista politico. Noi proseguiremo nel nostro percorso”

Sperlonga – Nella perla del sud pontino, la campagna elettorale entra nel vivo. Dopo l’investitura, in chiava civica, del dottor Vincenzo Viola, come candidato sindaco del centrodestra unito (e non solo), a essere protagonista della scena è Sperlonga cambia, il gruppo che, dal 2016, siede nei banchi della minoranza.

Zori lascia “Sperlonga cambia” ed entra nel gruppo misto: strappo sul nome del candidato sindaco

Il gruppo civico (tendente a sinistra) ha annunciato di aver perso un pezzo: ovvero Alessandro Zori, farmacista (e proprietario di un’importante farmacia proprio a Sperlonga).

Il motivo dello strappo? Sta proprio nella candidatura del dottor Viola o, meglio, nella trattativa sfumata per formare un’unica coalizione unitaria che si contrapponesse all’attuale maggioranza (guidata dal sindaco Cusani). Anche perché, prima del nome del dottor Viola, tra i nomi sul piatto per ricoprire il ruolo del Primo cittadino c’era proprio quello di Zori.

Una rottura, forse, annunciata, dal momento che a stoppare la candidatura di Zori (sebbene il suo nome non compaia mai, nella Pec in cui annuncia di aver lasciato il gruppo) sarebbe stato il capogruppo di Sperlonga cambia, Marco Toscano, nonché candidato sindaco alle scorse amministrative.

Una rottura che, però, per Zori, non segna la fine del suo impegno come consigliere comunale, come lui stesso ha chiarito. Siederà nel gruppo misto, insieme a Joseph Maric, che, fin’ora, ne era l’unico componente.

La reazione di “Sperlonga cambia”

Una rottura inevitabile, si, no, forse. Ma come ha reagito Sperlonga cambia di fronte a questo strappo? “Alessandro Zori – spiegano dalla minoranza – ci ha comunicato la sua decisione di lasciare il nostro gruppo consiliare “Sperlonga Cambia” per aderire al gruppo misto, il cui unico componente finora era Joseph Maric.

La decisone di Zori – sottolineano gli esponenti – ci dispiace profondamente dal punto di vista umano, ma non la condividiamo dal punto di vista politico. Il motivo di questa scelta è dovuto alla mancata formazione di una lista unica da contrapporre a quella dell’attuale maggioranza.”

Trattive sfumate con il centrodestra: la versione di “Sperlonga cambia”

Non solo la questione Zori. La minoranza ha approfittato di questo strappo per fornire la propria versione dei fatti circa il mancato accordo con il centrodestra in vista delle comunali.

“Negli ultimi mesi – spiegano –  abbiamo intrapreso diversi colloqui con ex esponenti dell’amministrazione Cusani. Il nostro obiettivo era e rimane quello di dare una vita una coalizione ampia, forte e credibile, fondata su un programma di governo condiviso, per dare risposta ai problemi del nostro paese e alle istanze di cambiamento che provengono dalla comunità di Sperlonga.

Nel corso di questi mesi, tuttavia, ci siamo resi conto della distanza che ci separa su alcuni princìpi per noi fondamentali e irrinunciabili. Ci siamo scontrati con veti, assenza di una qualunque discussione sui programmi e ipotesi di spartizione di ruoli.

Quello che si cercava di costruire – affermano da Sperlonga cambia – era esclusivamente una lista che potesse battere l’attuale amministrazione, una sorta di armata brancaleone dove tutti avrebbero dovuto trovare posto purché portassero voti. L’importante è vincere, non importa come, non importa per fare cosa e come farlo.”

E ancora: “La nostra idea è che non sia la strada giusta quella di creare una lista unica che abbia come unico obiettivo quello di vincere a tutti i costi, per giunta pretendendo di imporre veti personali sugli uomini e sulle donne che da anni si battono per realizzare a Sperlonga un cambiamento vero e profondo della nostra amministrazione, dentro e fuori il consiglio comunale.

Una lista vincente è una lista che sia in grado di governare, in cui le persone siano limpide e coerenti. Una coalizione fatta di uomini e donne che siano portatori, anche e soprattutto nei comportamenti, di impegno, serietà, trasparenza e competenza. Valori che riteniamo abbia incarnato ogni candidato della lista civica Sperlonga Cambia e che abbiamo perseguito in questi anni di battaglie in Consiglio comunale per la difesa e lo sviluppo del nostro territorio, per i diritti dei cittadini e per la legalità. Di questo gruppo faceva parte anche Alessandro Zori, che ha condiviso con noi queste battaglie.

Ognuno è libero di scegliere e di prendere le decisioni che reputa più opportune, ma ogni decisione comporta delle conseguenze e delle responsabilità.

Noi – sottolineano dalla minoranza – rivendichiamo la nostra scelta di coerenza, di correttezza, di trasparenza e di lealtà. I nostri principi, i nostri valori e le nostre idee non sono negoziabili.

Siamo convinti che i cittadini di Sperlonga sapranno scegliere con coscienza e con fiducia e sapranno riconoscere chi si è impegnato ed è ancora disposto a impegnarsi per il bene comune in modo costante, corretto e disinteressato.

Auguriamo ad Alessandro buon lavoro come consigliere comunale nel gruppo misto.  Per quanto ci riguarda, noi proseguiremo nel nostro percorso e continueremo a lavorare per i cittadini di Sperlonga che hanno riposto in noi la loro fiducia. Una fiducia che – concludono – custodiamo gelosamente e che continueremo a onorare, con la promessa che il nostro impegno per il bene di Sperlonga non verrà meno, né ora né in futuro.”

Tra strappi e rischio dispersione dei voti

A questo punto, una domanda sorge spontanea: lo strappo tra Zori e Sperlonga cambia potrebbe avere un peso specifico nella chiamata alle urne? Il rischio c’è. C’è la possibilità che i voti dei civici vadano dispersi o, addirittura, che finiscano per favorire l’attuale maggioranza (sebbene questa non sia ancora scesa in campo in via ufficiale).

Nella realtà, è presto per calcolare con precisione le ripercussioni di questo strappo…

In foto: i consiglieri di minoranza di Sperlonga cambia, Zori ultimo a destra

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sperlonga