Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Gialle, la sezione giovanile del canottaggio ricevuta dal Sindaco di Fondi

La squadra gialloverde è stata festeggiata per le medaglie vinte ai Campionati Italiani di Varese

Fondi – Questa mattina i canottieri della Sezione Giovanile delle Fiamme Gialle, reduci da due medaglie d’argento e una di bronzo ai Campionati Italiani Ragazzi e Junior di Gavirate (Varese), sono stati ricevuti dal sindaco del Comune di Fondi Beniamino Maschietto, insieme al direttore Lucio De Filippis del Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi Bruno Marucci.

L’incontro, avvenuto presso la sala consiliare del Comune di Fondi, è stata l’occasione per ringraziare l’Amministrazione Comunale e l’Ente Parco che, dal 1 al 6 giugno scorso, hanno accolto le Fiamme Gialle sul Lago di Fondi.

Questo ritorno al passato, visto che gli atleti delle Fiamme Gialle già sul finire degli anni 50 si allenarono per un periodo sul lago di Fondi, si è reso necessario durante la terza prova di Coppa del Mondo di Sabaudia che ha visto confluire sul lago di Paola centinaia di canottieri provenienti da tutto il mondo.

“Ringrazio il Comune di Fondi e il Parco dei Monti Ausoni e Lago di Fondi – ha spiegato Danilo Cassoni, comandante del III Nucleo Atleti di Sabaudia – perché da una difficoltà, l’impossibilità di utilizzare per gli allenamenti il Lago di Paola, impegnato per la terza prova di Coppa del Mondo di canottaggio, è nata una bellissima collaborazione che ci auguriamo possa durare nel tempo. Dietro queste medaglie c’è tanto impegno da parte dei ragazzi ma c’è anche una città che ci ha teso la mano”.

La richiesta di aiuto rivolta all’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, è stata accolta con sollecitudine e attenzione dal presidente Bruno Marucci e dal direttore Lucio De Filippis i quali, di concerto con l’assessore all’Urbanistica del Comune di Fondi Claudio Spagnardi, hanno reso possibile la settimana di allenamenti sulle acque tutelate del Lago, circondato dal suo ambiente singolare, tranquilli e ordinato.

“Il Lago di Fondi è una realtà molto particolare dal punto di vista naturalistico – ha sottolineato il direttore De Filippis, che ha portato i saluti del presidente Bruno Marucci – la nostra sfida è quella di valorizzarlo nel rispetto dell’ambiente. Questa sinergia con il le Fiamme Gialle rientra appieno nella nostra mission. Ciò che sembrava una sfida impossibile, ossia la valorizzazione sportiva e turistica di un’area protetta e molto delicata, si può fare e questa esperienza ne è la prova. Non solo: possiamo persino pensare di alzare l’asticella sottoscrivendo un protocollo per la fruizione sportiva del Lago di Fondi”.

“Sono emozionato e orgoglioso di questo incontro – ha aggiunto il sindaco Beniamino Maschietto – perché valorizzare il Lago di Fondi è il mio grande sogno nonché una delle sfide più ambiziose che mi attende in questi cinque anni. Stavamo muovendo i primi passi in questo senso con la promozione di un concorso di idee per la valorizzazione del bacino lacustre quando è nata questa sinergia con gli atleti delle Fiamme Gialle. La velocità con cui siamo riusciti ad arrivare a sistema, l’entusiasmo e i risultati ottenuti sono di buon auspicio e confermano che siamo sulla strada giusta”.

Presenti all’incontro, accompagnati dal direttore tecnico Michelangelo Crispi e dal tecnico Rocco Pecoraro, tutti i medagliati ai Campionati Italiani: Giulia Zaffanella e Natali Ferrieri medaglia di bronzo in “doppio” Ragazzi femminile; Marco Miatello, Francesco Falini, Matteo Cardinali e Marco Bertazzoli medaglia d’argento in “quattro senza” Ragazzi; Gianluca Faraci, Thomas Candido, Jacopo Sartori e Leonardo Pecoraro medaglia d’argento in  “quattro senza” Junior.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport