Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

“Una vita da bipolare”, Paola Gentili presenta la sua nuova autobiografia

Il libro sarà presentato alla Biblioteca Pallotta di Fregene il 9 luglio alle 18:30

Più informazioni su

Lo scaffale dei libri – Dal 25 maggio 2021 è disponibile “Una vita da bipolare” di Paola Gentili Edito dalla casa editrice PAV edizioni con sede a Pomezia Roma. Il libro sarà presentato alla Biblioteca Pallotta di Fregene il 9 luglio alle 18:30, relatore del evento Gianni Maritati (giornalista e scrittore italiano, vic caporedattore nella Redazione cultura e spettacolo della Rai al TG1

Il libro è inserito nella collana “Storia di vita” e può essere acquistato online sul sito dell’editore e su tutte le tradizionali piattaforme d’acquisto. Ordinabile in tutte le librerie italiane ed è destinato a tutti i lettori dai 18 ai 99 anni. Una vita da bipolare è un testo autobiografico e non potrebbe essere altrimenti vista l’intensità di ogni passaggio e le emozioni a cui sa condurre i lettori.

L’autrice racconta la propria vita, anzi, l’ha ricostruita attraverso la memoria che appare e scompare, passo dopo passo, per poterla narrare e anche ripercorrere per se stessa. Entriamo in un mondo che si presenta all’apparenza normale, Paola Gentili ci mostra la sua infanzia intrisa di un disperato, quanto incompreso, bisogno di amore e di attenzione, una delle cause che hanno alimentato la sindrome bipolare.

La trama

“Una vita da bipolare” è un testo autobiografico e non potrebbe essere altrimenti vista l’intensità di ogni passaggio e le emozioni a cui sa condurre i lettori. L’autrice racconta la propria vita, anzi, l’ha ricostruita attraverso la memoria che appare e scompare, passo dopo passo, per poterla narrare e anche ripercorrere per se stessa. Entriamo in un mondo che si presenta all’apparenza normale, Paola Gentili ci mostra la sua infanzia intrisa di un disperato, quanto incompreso, bisogno di amore e di attenzione, una delle cause che hanno alimentato la sindrome bipolare.

Ma la patologia non viene riconosciuta. Paola vive, com’è tipico della bipolarità, fasi alterne. Attraversa periodi di euforia in cui è capace di avviare attività professionali e farle prosperare, si sente bella, desiderabile e si lascia corteggiare; a questi momenti seguono
poi giorni e mesi di buio profondo, di depressione, incapacità di reagire, desiderio di non esistere. Le terapie non danno esiti. Anche il matrimonio, a parte il dono di una meravigliosa figlia, non le concede quello che sembrava promettere. Conosce la realtà della clinica psichiatrica, il dolore fisico in seguito a un brutto incidente automobilistico, il calvario della riabilitazione e la solitudine allietata dalla
presenza degli amati gatti.

Poi le cose cambiano. Paola incontra un medico – ascoltato per caso in tv – che comprenderà la sua patologia e le prescriverà la cura adatta. Non è stato facile ma oggi Paola sta bene. La sua vita è diversa. Il messaggio – la ragione di questo libro – che l’autrice vuole divulgare è per
tutte quelle persone che soffrono di questa patologia senza saperlo. Ed è davvero urgente comunicare che una via esiste, che si può tornare a vivere, con le giuste attenzioni, un’esistenza “normale” e serena.

Più informazioni su