Seguici su

Cerca nel sito

Due nuove aree protette nel territorio di Pomezia per uno sviluppo integrato e sostenibile foto

Il Consiglio comunale ha approvato la richiesta di istituire due nuove aree protette.

Più informazioni su

Pomezia – Il Consiglio comunale di Pomezia ha approvato la richiesta di istituire due nuove aree protette. Si tratta di due monumenti naturali che proteggeranno importanti aree a valenza geologica, archeologica e naturalistica.

Uno di questi comprende due Geositi, già individuati dalla Regione Lazio: “Cava Tacconi e laghetti di Pratica di Mare”, mentre l’altro i residui di ecosistemi di macchia mediterranea presenti a Torvaianica: le “dune e bosco del Pigneto e bacini di Campo Selva”.

“Richiedere l’istituzione di queste due nuove aree protette – spiega l’Assessore Giovanni Mattias – ci consente di completare un sistema di tutela organico e dare una rappresentatività degli ecosistemi presenti nel nostro territorio, garantendo serbatoi di cenosi animali e vegetali per la maggior parte della biodiversità locale.

Ricordiamo che sul nostro territorio è presente una sola area protetta, la Riserva Naturale Regionale “Sughereta di Pomezia”, che tutela un bosco a predominanza di sughere tra i più meridionali dell’intero Lazio”.

“Oggi inizia un percorso importante per Pomezia, che porterà ad avere quasi il 10% del territorio protetto da Parchi naturali – aggiunge il Sindaco Adriano Zuccalà – Un riconoscimento per le due future aree protette, quali monumenti naturali a tutela e valorizzazione della biodiversità costiera e della geodiversità di Pomezia e del Lazio centro-meridionale. La nostra attenzione per il territorio è sempre massima – conclude in Sindaco –​ per questo puntiamo ad uno sviluppo integrato e sostenibile della Città, affiancato alla tutela e alla valorizzazione di nuove aree protette”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia

Più informazioni su