Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Lettere al direttore

Agenti aggrediti all’aeroporto di Fiumicino da abusivi, gli Ncc: “Solidarietà alle forze dell’ordine”

Proietti e Giammarino: "Solo con il coinvolgimento delle associazioni di categoria, delle Forze dell’0rdine si potrà ridare dignità alla categoria degli Ncc"

Più informazioni su

Le scriventi associazioni di categoria Ncc vettura, condannando fermamente i fatti accaduti in aeroporto nei confronti di agenti della Polizia di Stato ed esprimono solidarietà alle Forze dell’0rdine. Nel contempo, vogliono evidenziare alcune lacune e responsabilità dell’ente gestore AdR Mobility e del controllore di Stato Enac, che hanno contribuito a generare l’attuale situazione di abusivismo dilagante. 

Nel corso degli ultimi anni la politica di AdR Mobility, con a capo un direttore ignaro delle normative e delle conseguenze che tale politica avrebbe generato, ha fortemente voluto la cancellazione dei box operativi degli Ncc di Roma e Fiumicino, che erano a disposizione dell’utenza, facendo sparire di fatto un sistema controllato e garantito.

Tutto ciò ha creato un vuoto che ha portato in aeroporto un abusivismo dilagante, verificatosi anche per la costante inerzia della Direzione aeroportuale Enac, che ha acconsentito di fatto la politica di AdR Mobility e del caos che ne è derivato. La normativa del settore Ncc vettura del bacino comprensoriale è tutt’ora in vigore, ma in aeroporto tutti si dimenticano di applicarla, come tutti dimenticano che esiste una sentenza del Consiglio di Stato la 6/2020 completamente disattesa.

La normativa (L.R. 58/93 art.5 bis) permetterebbe di individuare i soggetti autorizzati ad operare in aeroporto , con box e stalli a disposizione dell’utenza, oltre a un controllo sul servizio offerto. E’ necessario avviare immediatamente un confronto con le rappresentanze del settore, da noi più volte richiesto ma disatteso, per arrivare a produrre un protocollo di intesa e un codice comportamentale, recepiti da Enac tramite l’emanazione di un’ordinanza , per dare certezza e controllo del servizio e per permettere alle Forze de1l’0rdine di poter effettivamente combattere le varie forme di abusivismo.

Solo con il coinvolgimento delle associazioni di categoria, delle Forze dell’0rdine, e con una reale volontà del gestore AdR Mobility e di Enac, si potrà in futuro trovare soluzioni condivise per dare certezze e dignità alla categoria degli Ncc.

Leonardo Proietti, Leonardo Giammarino
Presidenti di Anc Trasporto Persona e FederNcc ConfcommercioRoma

Più informazioni su