Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

“Cose da fare nel X Municipio”: parte il percorso di confronto del M5S con i cittadini

Si comincia l’8 luglio 2021: ecco in cosa consiste e come partecipare

Ostia – “Un gruppo di cittadini, uniti dall’amore per il territorio ed animati dall’esclusivo interesse di migliorare la qualità vita della collettività, ha deciso di avviare un percorso di confronto per definire il programma amministrativo per le prossime elezioni nel Municipio X”. Inizia così una nota diffusa dal Movimento 5 Stelle del X Municipio di Roma.

Si comincia l’8 luglio alle 20.30 con un primo incontro virtuale sul tema delle infrastrutture inclusive a cui potranno partecipare tutti i cittadini che hanno a cuore il X Municipio. Basterà registrarsi all’evento sul sito (clicca qui).

Clicca per ingrandire

“Il sito web cosedafareneldecimo.it è lo strumento attraverso il quale coinvolgere e far partecipare il maggior numero possibile di residenti del X Municipio nella determinazione delle scelte ed azioni da compiere per completare il processo di risanamento, riqualificazione e sviluppo del nostro territorio”, spiega Giuliana Di Pillo, presidente del Municipio X.

“Siamo profondamente convinti che, collaborando insieme, in questa ‘piazza virtuale’, per determinare le scelte da adottare, potremo garantire un futuro migliore per tutti – continua Di Pillo -. Lo spirito partecipativo è la nostra forza propulsiva e deve essere l’arma vincente per la modernizzazione del nostro territorio”.

Un Municipio moderno, civile ed evoluto è quello che si prende cura dei bisogni dei propri cittadini, a 360 gradi, e dove le politiche ambientali sono una risorsa per il territorio”, aggiunge Maristella Maresca, attivista della comunità Lgbt+ sul territorio. “Garantire la dignità e la tutela dei più fragili, attuare iniziative inclusive e solidaristiche per combattere le discriminazioni e la povertà sono obiettivi imprescindibili: un Municipio che promuova le attività produttive, lo sport, il turismo e la cultura, dove siano garantiti i diritti civili e il pieno riconoscimento della comunità Lgbt+ e non solo”.

La transizione ecologica oggi più che mai deve essere il collante di tutte le azioni amministrative e politiche – spiega Andrea Gasparini, assessore alla Transizione Ecologica del Municipio X e già Presidente dell’Osservatorio Ambientale e della Consulta della crescita culturale municipali –, e questo è ancora più importante in un territorio caratterizzato da straordinarie peculiarità naturalistiche, tesori da difendere e tutelare ma anche enormi potenziali di sviluppo e crescita del Municipio, in un’ottica civica, solidale ed ambientalista”.

“E il tutto – conclude Amelia Sansone, rappresentante della comunità civica del Municipio X a sostegno di Virginia Raggi – non può prescindere da un’azione amministrativa nel segno della legalità e della trasparenza spendendo in maniera efficiente ed efficace i soldi dei cittadini. Soprattutto se consideriamo che con i fondi del Piano Nazionale Resilienza e Rilancio, il cosiddetto Recovery Plan, gli appetiti criminali saranno elevatissimi e noi cittadini dobbiamo difendere il futuro del nostro territorio“.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio