Seguici su

Cerca nel sito

Dopo l’allarme della mamma di Riccardo, alla Madonnetta arrivano gli operatori ecologici foto

I cittadini si erano dati appuntamento per oggi, sabato 3 luglio, per ripulire l'area dall'erba cresciuta a dismisura, ma sono stati battuti sul tempo

Ostia – “Tutta quell’erba secca che sta crescendo nel parco, quasi a coprire anche il viso di mio figlio, rischia di prendere fuoco e bruciare”.

A dare l’allarme era stata Daniela Salustri, mamma di Riccardo Pica – il 15enne morto al Parco della Madonnetta (leggi qui) dopo essere stato inseguito da un senzatetto (leggi qui) -, che aveva deciso di lanciare un appello “social” ai suoi concittadini: “Che dite – aveva scritto su Facebook -, ci riusciamo a dare una pulita? Conto molto su tutti voi”.

La risposta dei residenti di Acilia e dintorni era stata immediata: in tanti, infatti, si erano dati appuntamento nel pomeriggio di oggi, sabato 3 luglio (proprio il giorno in cui Riccardo avrebbe compiuto 16 anni), per intervenire ed evitare che la vegetazione prendesse il sopravvento (leggi qui).

Qualcuno, però, li ha battuti sul tempo: nella mattinata di oggi, infatti, nell’area antistante la recinzione del parco – alla quale sono state appese decine di magliette dell’As Roma, la squadra del cuore del 15enne (leggi qui) -, sono intervenuti gli operatori ecologici, che hanno ripulito il marciapiede dalle erbacce cresciute a dismisura e a rischio incendio.

Che si tratti di una coincidenza o meno, è sicuramente un primo e simbolico passo verso la bonifica dell’interno Parco della Madonnetta, il cui iter burocratico è partito a metà aprile (leggi qui) e che rappresenta, per i cittadini del Municipio X, una priorità assoluta.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio