Seguici su

Cerca nel sito

Terracina chiosco-bar abusivo in riva al mare: scatta il sequestro

I responsabili sono stati deferiti alla competente autorità giudiziaria

Terracina – Ieri mattina, nell’ambito di una attività di vigilanza in località Sisto del Comune di Terracina, i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo unitamente al personale del Comando di Polizia Locale di Terracina, hanno posto sotto sequestro una struttura in legno di circa 30 mq con sottostante pedana adibita a chiosco a bar, sita all’interno di un terreno privato pertinente la fascia di rispetto del demanio marittimo, ovvero entro i 30 metri dallo stesso, poiché priva dei necessari titoli edilizi e demaniali.

In corso di accertamenti la posizione commerciale del chiosco bar. I responsabili sono stati deferiti alla competente Autorità giudiziaria.

L’attività di vigilanza e controllo rientra in una più ampia operazione nazionale denominata “Mare Sicuro” avviata, come di consueto, dal mese di giugno e si conclude nel mese di settembre, incentrata sulla tutela della sicurezza delle attività balneari e della navigazione nel rispetto dell’ordinanza balneare e del diporto turistico ricreativo, nonché vigilanza ambientale e contrasto alle azioni illegali che possano provocare inquinamento marino e costiero.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Terracina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Terracina