Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Dalla Francia a Fiumicino per visitare il cantiere della “Liburna” foto

La magistrale visita condotta dal maestro d'ascia Oscar Carmosini ha evidenziato competenza, passione e dedizione al proprio mestiere

Fiumicino – La storia della ricostruzione della Liburna, continua a diffondersi oltre confine. In questi giorni, Dominique Rivière, Professoressa presso il Dipartimento di Geografia dell’Università di Paris-Diderot, ha visitato insieme a Evelyne Bukowiecki archeologa de l’École Française de Rome, il cantiere della Liburna. Entrambe avevano avuto contatti col Comitato Promotore Saifo già in passato conoscendone e condividendone le battaglie.

Affascinate dall’opera, hanno apprezzato l’unicità e il potenziale del progetto “Liburna”, e nel lungo scambio di opinioni con il maestro d’ascia Oscar Carmosini, hanno espresso il parere che questa opera, oltre ad essere di interesse per una nuova forma di turismo esperienziale, possa diventare un attrattore soprattutto per i giovani, auspicando un ritorno alle forme di artigianato di alta qualità.

Politiche di sviluppo economico in tal senso in Francia sono già in atto, un metodo capace di favorire un ritorno alla buona pratica, affiancata ed arricchita e non sostituita dalla nuove tecnologie. Dominique Rivière e Evelyne Bukowiecki hanno anche evidenziato l’importanza di rendere il cantiere visitabile, in questa delicata fase ricostruttiva fonte certa di documentazione preziosa, ai fini della comprensione di dinamiche e tecniche di costruzione, legate alla tradizione navale, consentendo approfondimenti in tema. La magistrale visita condotta dal maestro d’ascia Oscar Carmosini, ha evidenziato competenza passione e dedizione al proprio mestiere, una risorsa imperdibile per la comunità.

Quanto osservato e suggerito dalle studiose è stato accolto da Maria Carla Mignucci, portavoce di Saifo, sottolineando che è proprio questo lo scopo e il desiderio del Comitato, che sta lavorando alla firma di un “Accordo di collaborazione” tra il Comune di Fiumicino, il MiC Parco archeologico di Ostia antica, gli Aeroporti di Roma S.p.A., l’APS SAIFO, il Dipartimento di Architettura dell’Università Roma Tre, il centro DigiLab – Centro interdipartimentale di ricerca dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale. Questa prima visita ha molto probabilmente gettato le basi per nuove interessanti collaborazioni future.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino