Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Da Sonnino a Wembley: Michele Altobelli è il pilota che riporta a casa gli azzurri campioni d’Europa

Michele Altobelli ha pilotato il volo che ha riportato a “casa” gli azzurri ed è riuscito a realizzare un sogno: farsi "cedere", per il tempo di una foto, il trofeo tanto agognato

Stamattina c’era anche un “pezzettino” della terra pontina a scrivere l’inizio e la fine di una giornata storica, quella dell’Italia campione d’Europa a Wembley, per la seconda volta, dopo 53 anni.

Il nome di quel “pezzettino” che, in queste ore, sta rendendo orgogliosa una provincia intera è quello di Michele Altobelli, originario di Sonnino, borgo dell’entroterra di poco più di 7mila anime (che ha anche dato i natali a un altro Altobelli, il più famoso Alessandro, ex calciatore), che ha pilotato il volo dell’Alitalia che ha riportato a “casa” gli azzurri, atterrando a Fiumicino poco prima delle 6.

Un volo breve, ma quanto mai intenso, in cui resta difficile immaginare cosa abbia provato il signor Michele, difficile immaginare cosa possa aver detto… Una cosa, però è certa: la storia di questa notte e di quest’opportunità unica la ricorderà per sempre anche con una prova tangibile che sta facendo impazzire di gioia tutti i pontini. Il signor Michele, infatti, è riuscito a farsi fotografare con l’ambita e amata Coppa.

Foto in cui spicca lo sguardo sorridente, quasi incredulo, che è il ritratto di un’Italia intera, di ogni tifoso. Lo sguardo di chi, ha convinto mister Mancini e capitan Chiellini a “cedergli” per qualche secondo quel trofeo, forse, scherzando sul fatto che non li avrebbe riportati a casa se non avesse avuto modo di dimostrare ad amici e parenti che era tutto vero…

Il sindaco De Angelis: “It’s coming to Sonnino…”

Una reazione che non è difficile da immaginare, invece, è sicuramente quella del sindaco di Sonnino, Luciano De Angelis, che appare di una gioia incontenibile, quasi che a pilotare quell’aereo ci fosse proprio lui, quando racconta, scherzando, la chiacchierata con Altobelli.

“It’s coming to Sonnino”, commenta infatti, sui suoi canali social, il Primo cittadino, riprendendo una delle frasi rilasciate ieri da Leonardo Bonucci. Poi spiega: “Ebbene sì… il pilota dell’Areo Alitalia che ha riportato a casa i nostri eroi Azzurri neo Campioni d’Europa con relativo trofeo è il sonninese Michele Altobelli…”

E ancora: “L’ho chiamato per esprimere i complimenti miei personali, dell’Amministrazione comunale e di tutti i sonninesi…Mi ha raccontato della sua grande emozione e soddisfazione nello stringere tra le mani la coppa…

Sonnino – conclude De Angelis – c’è sempre.”

Una doppia vittoria per i pontini, che, insieme al signor Michele, per un attimo, hanno avuto anche loro l’impressione di poter abbracciare, seppur simbolicamente, quel trofeo tanto agognato.

(Il Faro online)