Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, rapina due donne e tenta di abusare sessualmente di una: arrestato foto

L'uomo ha palpeggiato una delle vittime cercando di strapparle i pantaloni

Roma – Gli agenti della Sezione Anticrimine – Polizia Giudiziaria del XV Distretto di P.S. Ponte Milvio, diretto da Luigi Mangino, hanno arrestato un cittadino italiano di 31 anni, per rapina e violenza sessuale.

In particolare i poliziotti, mentre erano in servizio in abiti civili in via Cassia, hanno notato un individuo sospetto ed udita una nota di ricerche relativa ad un giovane appena resosi responsabile di rapina in danno di una donna, prontamente lo hanno fermato e hanno proceduto a perquisizione personale, rinvenendo un portafogli, oggetti, documenti e carte di credito appartenenti alla donna appena rapinata.

Contestualmente, sono venuti a conoscenza di un altro reato in danno di un’altra donna perpetrato presumibilmente dal medesimo uomo avvenuto a poche centinaia di metri dal luogo del fermo dell’individuo.

La vittima, in sede di denuncia, ha riferito che mentre era intenta a fare rientro nella propria abitazione dopo essere stata in palestra, è stata affrontata da un giovane che dopo aver aperto lo sportello dell’auto dove era appena entrata, l’ha palpeggiata nelle parti intime, cercando contestualmente di sfilarle i leggins che indossava mentre con l’altra mano si masturbava, ma vista la reazione della signora, si è dileguato dopo averla rapinata della borsa. In sede di denuncia, la donna è stata sottoposta ad individuazione fotografica dove ha riconosciuto senza ombra di dubbio nell’arrestato, l’autore della rapina e della violenza carnale.

Ricostruendo temporalmente i fatti avvenuti ieri mattina, l’uomo alle 7 e 55 nel parcheggio di una palestra, in via Ischia di Castro, ha palpeggiato con violenza e ha cercato di strappare di dosso i leggins alla prima donna, rapinandola poi della borsa per poi darsi alla fuga. Successivamente alle 8 e 20 in via Vallinfredda, l’uomo ha seguito e subito dopo rapinato la seconda donna, sottraendole la borsa e trascinandola in terra per poi darsi alla fuga e alle  8 e 30 i poliziotti hanno individuato e tratto in arresto l’uomo.

Le donne vittime dell’arrestato, hanno espresso il sentito e vivo ringraziamento per l’operato della Polizia di Stato, per la professionalità, rapidità di intervento e sensibilità dimostrata nel risolvere la situazione, manifestando la più viva gratitudine per l’opera di prevenzione e repressione posti in essere dalle donne dagli uomini della Questura di Roma.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

 

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo