Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Villaggio Azzurro di Fiumicino, esplode la protesta: “Non ci servono murales ma manutenzioni”

Scudo umano davanti al camion con i ragazzi incaricati di realizzare i murales: "Ci sono problematiche più gravi da risolvere"

Fiumicino – E’ esplosa la protesta al Villaggio Azzurro di Fiumicino, dove alcuni residenti di via Bruno Caleari stanno bloccando, con uno scudo umano, il camion dei ragazzi autorizzati da Ater e dal Comune di Fiumicino di realizzare dei murales.  Per i residenti, infatti, i disegni approvati dai due organi sono “strani e blasfemi”. Ma il punto centrale è un altro: “Qui – ci raccontano i cittadini –  ci sono problematiche più gravi da risolvere: fognature, alberi pericolanti e tanto altro. Tutti problemi segnalate da anni sia al Comune che ad Ater i quali ci dicono di non avere fondi”. Sul posto per allentare le tensioni sono giunti i militari dell’Arma. A dare sostegno ai residenti il consigliere comunale di opposizione, Stefano Costa.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino