Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Petrarca e Fata (FdI): “Troppi cinghiali a Fiumicino, il Comune intervenga subito”

Le due esponenti di FdI: "Bisogna intervenire per ridurre il numero di capi e limitare il rischio di diffusione di malattie come la peste suina"

Fiumicino – “I cinghiali sono un problema serio che va affrontato rapidamente. Pochi giorni fa, a piazza Montecitorio a Roma, la Coldiretti ha organizzato una manifestazione per sensibilizzare il parlamento su un argomento che sta diventando una vera e propria calamità per agricoltori, allevatori e pastori (leggi qui)”. Inizia così una nota diffusa da Giada Petrarca e Patrizia Fata, rispettivamente presidente e vicepresidente del Circolo di Fratelli d’Italia “4 aprile 1992” di Fiumicino.

L’invasione dei cinghiali, anche nel nostro territorio, è spesso causa di distruzione dei raccolti, di aggressione di animali, di pericolo per agricoltori e cittadini e causa di incidenti stradali – spiegano Petrarca e Fata -. Nel nostro comune, l’ente Riserva del Litorale dovrebbe garantire l’equilibrio ambientale proteggendo le biodiversità animali e vegetali. Come evidenziano tutti i report di Coldiretti e come attestato dall’Efsa (l’Autorità per la sicurezza alimentare europea), bisogna intervenire per ridurre il numero di capi e limitare il rischio di diffusione di malattie come la peste suina”.

“In attesa che lo Stato e la Regione intervengano con normative urgenti in materia, ci aspettiamo che il Comune e la Commissione di Riserva facciano rapidamente quanto di loro competenza per regolamentare la possibilità di abbattere i capi in eccesso anche all’interno del perimetro della Riserva del Litorale, che copre quasi interamente il nostro territorio comunale”, concludono le due esponenti di FdI.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino