Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Movida a Fiumicino, vende alcol ai minorenni: chiuso un locale sul Lungomare

Al titolare dell'esercizio pubblico è stata notificata la sospensione della licenza per 7 giorni

Fiumicino – Nell’ambito della più ampia strategia, analizzata in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura, e affidata alle Forze di Polizia, continuano capillari controlli volti a monitorare e contrastare il fenomeno della cosiddetta “Movida” violenta, a reprimere le attività illecite, i quali hanno portato alla chiusura di un esercizio commerciale di Fiumicino su Lungomare della Salute, dove veniva venduto alcool ai minorenni.

Al titolare dell’esercizio pubblico, è stata notificata la sospensione della licenza ai sensi dell’articolo 100 T.U.L.P.S., con una sospensione di 7 giorni.

I controlli da parte del personale della Polizia di Stato, diretto da Somma Catello, hanno evidenziato le reiterate e sconsiderate condotte poste in essere nella somministrazione delle bevande alcooliche nei confronti di ragazzi minorenni.

Analoghi servizi, finalizzati soprattutto ad arginare e debellare il fenomeno della somministrazione di alcolici ai minori, proseguiranno, incessantemente, anche nei prossimi giorni, con l’adozione, se necessaria, di altri provvedimenti di sospensione della licenza ex articolo 100 T.U.L.P.S. nei confronti degli esercizi commerciali sanzionati.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino