Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

La boxe a Fiumicino, Natalizi: “Torno sul ring per avverare i miei sogni”

Il pugile che si allena alla palestra di Acilia ‘Il Gladiatore’ partecipa all’evento di stasera allo stabilimento Ancora

Più informazioni su

Fiumicino – Questa sera allo stabilimento balneare L’Ancora in Via di Praia a Mare a Maccarese, località del Comune di Fiumicino, città metropolitana di Roma, il peso superwelter romano Mirko Natalizi (10 vittorie consecutive, delle quali 7 prima del limite) combatterà contro l’ucraino Dmytro Shcherbyna (10-1-1 con 3 vittorie prima del limite) sulla distanza delle 8 riprese.

Mirko Natalizi sul ring

La riunione è organizzata dalla Opi 82 SSD di Alessandro Cherchi con la collaborazione della Bellusci Boxing Promotion, della Phoenix Gym, della Federazione Pugilistica Italiana e di Artmediasport. Nel clou, il vacante titolo  italiano dei pesi superwelter tra Marco Papasidero (9-2-3) e Mirko Di Carlantonio (11-7) sulla distanza delle dieci riprese. Il peso superwelter romano Francesco Russo (9-1 con 7 vittorie prima del limite) affronterà Venar Haziri sulla distanza delle 8 riprese. Inoltre, saliranno sul ring l’imbattuto campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (anch’egli romano, con un record di 15-0-1), il peso mediomassimo ucraino ma romano d’adozione Serhiy Demchenko (22-15-1), il promettente peso medio di Anzio Giovanni Sarchioto (al debutto professionistico) e la supermosca romana Stephanie Silva (2-0). I nomi dei loro avversari saranno annunciati a breve.

La riunione sarà trasmessa in diretta streaming sul canale You Tube della FPI mentre i combattimenti più importanti saranno trasmessi (sempre in diretta streaming) sul sito Gazzetta.it.

Professionista dall’agosto 2018, il 25enne Mirko Natalizi ha dimostrato di avere la potenza per risolvere un combattimento con un pugno solo. Insomma, è un artista del knock out. La famiglia Cherchi ha dimostrato di credere in lui facendolo combattere nelle manifestazioni più importanti, quelle organizzate insieme alla Matchroom di Eddie Hearn e trasmesse in streaming e poi on demand da DAZN.

Mirko, da quanto tempo ti stai preparando per questo match?

“Da parecchi mesi sapevo che avrei combattuto in estate, ma ho saputo il nome del mio avversario un mese fa. Ho visto il video di un suo combattimento su You Tube, è un buon pugile che si muove molto e tira tanti pugni. Come al solito, mi alleno ad Acilia, nella palestra Il Gladiatore, con il maestro Stefano Vagni che mi segue fin dall’inizio della mia carriera agonistica.”

Ti alleni una o due volte al giorno?

“In questo periodo, mi alleno due volte al giorno: la mattina corro, mentre il pomeriggio vado in palestra per la parte pugilistica.”

Il 23 luglio combatterai in casa. Questo ti motiva, ti stressa o ti è indifferente?

“Combattere di fronte ai miei amici, ai miei parenti, ai miei tifosi è molto importante per me. Il loro tifo mi dà una marcia in più. Mi mancava combattere in casa.”

Come tutti i pugili, vorresti combattere per un titolo. Qual è il tuo obiettivo a breve termine?

“Non ne ho ancora parlato con Alessandro e Christian Cherchi, mi affido al loro giudizio. Certo, mi piacerebbe diventare campione d’Italia, ma saranno loro a stabilire il momento giusto per combattere per il titolo italiano”.

Hai un lavoro dal lunedì al venerdì?

“No, il mio lavoro è il pugilato e sono concentrato sulla mia carriera.”

Il 23 luglio, sulla spiaggia dello stabilimento balneare L’Ancora verrà allestito uno spazio transennato con posti a sedere. I biglietti costano 50 euro (sedie a bordo ring), 40 euro (tribuna non numerata all’interno del bordo ring) e 25 euro (in piedi o seduti, ma al di fuori delle transenne).

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

 

Più informazioni su