Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Testa di Lepre, i bimbi del centro estivo “I Due Liocorni” scoprono… le stelle foto

Grazie alla partecipazione del Gruppo Astrofili di Palidoro si è dato avvio al laboratorio di osservazione spaziale

Fiumicino – Quella di ieri, giovedì 22 luglio, è stata una giornata speciale per i bambini di Testa di Lepre che frequentano il centro estivo dell’associazione I Due Liocorni.

Grazie alla partecipazione del Gruppo Astrofili di Palidoro e alla preparazione di una giovane laureanda in astronomia, Mara Moriconi, infatti, sin dalla mattina si è dato avvio al laboratorio di osservazione spaziale: un folto gruppo di bambini, seduti e disciplinati come se fossero a scuola, hanno seguito la preparazione teorica fatta con immagini proiettate su un grande schermo.

Moltissime le domande e le curiosità espresse alla astrofila Mara, segno evidente che questa disciplina, non certo praticata alle elementari, desta grandissimo interesse nei giovani discenti, ora in vacanza. Poi si è passati alla pratica con una osservazione diretta del Sole, con le dovute cautele e filtri, posti su un potente telescopio che Mara Moriconi e il Gruppo Astrofili hanno messo a disposizione.

Ma non è finita qui. Nella serata, dopo un piccolo rinfresco, altra immersione nello spazio: prima con la Luna e poi ben più lontano con Giove (e i suoi quattro satelliti medicei, visibili col telescopio) e con Saturno e i suoi affascinanti anelli.
Ma anche i genitori dei ragazzi, attratti da questa opportunità, sono rimasti “incollati” all’oculare del telescopio per osservare quello che forse mai avevano visto con uno strumento del genere.

“Una iniziativa culturale – spiega il dottor Patrizio Pavone, presidente dell’associazione I Due Liocorni – che ha raccolto un consenso unanime, segno evidente che i giovanissimi hanno sete di sapere, specialmente se veicolato dal vivo, e spiegato in termini semplici ma molto esaustivi da questa giovane laureanda, che da fruitrice dei nostri centri estivi quando era bambina, col passare degli anni, si è trasformata in ‘docente’, interessando tutti nel seducente mondo planetario, diventando quindi essa stessa educatrice”.

“Tutto questo – continua Pavone – grazie alla disponibilità di veri professionisti come il Gruppo Astrofili di Palidoro. Ciò dimostra che località diverse ed associazioni differenti possono mettere in campo le proprie competenze per regalare momenti emozionanti che ci fanno godere di nuovo della possibilità di stare assieme (seppure con le cautele dettate dal buon senso) e di offrire ai bambini qualcosa di diverso e di coinvolgente”, conclude.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino