Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Canottaggio, l’Italia in finale a Tokyo 2020 con tre equipaggi

Domani notte le gare per le medaglie per il 4 di coppia maschile e femminile, 4 senza maschile

Tokyo – Passato l’allarme-tifone a Tokyo, domani l’Italia del canottaggio torna in gara ai Giochi Olimpici con tre barche in acqua pronte a giocarsi le prime medaglie a cinque cerchi: quattro senza maschile alle ore 10.10 locali (le 3.10 italiane), quattro di coppia maschile alle 10.30 (3.30), quattro di coppia femminile alle 10.50 (3.50). Nel quattro senza maschile, l’Italia difenderà con Giuseppe Vicino, Matteo Lodo, Bruno Rosetti e Matteo Castaldo il bronzo olimpico conquistato a Rio 2016 dagli stessi Vicino, Lodo e Castaldo, e per farlo dovrà guardarsela innanzitutto dalla Gran Bretagna, campione olimpica della specialità in carica da Sydney 2000 e quest’anno già campione d’Europa (Italia terza nell’occasione con a bordo Castaldo e Rosetti), dalla Romania argento iridato ed europeo in carica e dall’Australia, seconda nella specialità a Rio 2016 e agli ultimi Mondiali del 2019.

Il quattro di coppia azzurro di Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Simone Venier (quest’ultimo alla quinta Olimpiade e medaglia d’argento della specialità ai Giochi di Pechino 2008) arriva alla finale olimpica al termine di un quinquennio che li ha visti conquistare un oro e un bronzo ai Mondiali e due ori e due argenti agli Europei. Tra gli avversari più temibili l’Olanda e la Polonia, rispettivamente prima e seconda davanti all’Italia nell’ultimo confronto iridato due anni fa, con gli olandesi secondi agli Europei di quest’anno proprio dietro agli azzurri. Attenzione anche all’Estonia, specialista del quadruplo maschile, bronzo europeo in carica e a Tokyo per difendere il terzo posto conquistato a Rio 2016, e all’Australia seconda nell’ultima Olimpiade dietro alla Germania, rimasta a sorpresa fuori dalla finale.

Nel quattro di coppia femminile Stefania Gobbi, Veronica Lisi, Alessandra Montesano e Valentina Iseppi, artefici del ritorno dell’Italia in una finale olimpica in questa barca dopo 37 anni e quest’anno in grado di conquistare una medaglia d’argento e una di bronzo in Coppa del Mondo, avranno contro tutto il podio degli ultimi Mondiali, nell’ordine Cina, Polonia e Olanda, con quest’ultime che nel corso della stagione si sono laureate campionesse d’Europa della specialità e che a Rio 2016 furono bronzo, alle spalle proprio della barca polacca. In finale anche la Germania, detentrice dell’oro olimpico e che vorrà dimostrarsi da podio, dopo averlo mancato all’ultima edizione sia dei Mondiali che degli Europei. Oltre alle tre finali, l’Italremo del ditti Franco Cattaneo, domani sulle acque del Sea Forest Waterway sarà in gara anche in quattro semifinali: 11.30 (4.30) doppio Pesi Leggeri maschile, 11.50 (4.50) doppio Pesi Leggeri femminile, 12.10 (5.10) due senza maschile, 12.30 (5.30) due senza femminile.

(foto@canottaggio.org)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport